Crea sito

Nicola Porro mette a cuccia la Sarsina Mattia Santori: “Si sente il nuovo Messia a 30 anni, ma ha cambiato zero” [Video]

Mattia Santori ormai si sente il nuovo Messia”. Nicola Porro ha dedicato qualche minuto della sua Zuppa quotidiana al capo delle Sardine, che ultimamente è tornato alla ribalta per una sorta di biografia surreale. “Questo ragazzo si fa fotografare di spalle, si vede l’orizzonte e dietro c’è pure l’arcobaleno – ha continuato il giornalista di Mediaset – si sente il Messia a 30 anni. Si descrive come un sognatore, un vulcano di idee, ma chi c***o si crede di essere che a 30 anni è il leaderino delle Sardine? Deve chiedere scusa al mondo intero, ha combinato zero nella sua vita”.

Poi Porro perde definitivamente il controllo quando continua con l’auto descrizione compiuta da Santori: “Una vita vagabonda caratterizzata da vere e proprie emigrazioni, è tornato a Bologna per continuare a viaggiare con la mente… ma questi devono cambiare pusher. Lui è anche un insegnante di frisbee, giuro che l’ha scritto lui. Dovete leggere l’autobiografia perché se c’è qualcuno che per un solo istante ha pensato che questi fossero dei ragazzi con qualche senso, non ha capito niente”. 

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

2 Risposte a “Nicola Porro mette a cuccia la Sarsina Mattia Santori: “Si sente il nuovo Messia a 30 anni, ma ha cambiato zero” [Video]”

  1. May I ѕimploү say what ɑ comfort to find someonje who genuinely understands what they arе talking
    abⲟut best online payday loans.
    Youu definitely understand how to bring a problem to light and maкe it importаnt.
    More and more people mսst loik at this and understand thiѕ sіde оof your story.
    I can’t believe you are not more popular bedϲause yyoᥙ definitely
    possess the gift.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.