Nadal da sogno a Wimbledon: mette Ko da infortunato Fritz e vola in semifinale

Rafa Nadal torna in semifinale a Wimbledon e lo fa da eroe. Infortunato agli addominali nel 2° set, a un passo dal ritiro, lo spagnolo batte in rimonta Taylor Fritz al super tie-break del 5° set dopo una lotta di quasi quattro ore e mezza. Punteggio finale 3-6 7-5 3-6 7-5 7-6(10-4). Adesso affronterà Nick Kyrgios, uno dei suoi più duri rivali: 9 i precedenti, con Rafa che guida 6-3.

Sarà di sicuro ricordata come una delle imprese più grandi della sua leggendaria carriera. Ironia della sorte proprio contro l’americano Fritz, Rafa aveva perso a Indian Wells con la frattura al costato. Il fisico ormai non smette di tormentarlo prima il piede, poi la frattura, ancora il piede a Roma e adessol’addominale. Ma Rafa è sempre lì pronto a gettare il cuore oltre l’ostacolo. Così sotto di un set è uscito dal campo per un medical time out sul 3-4 Fritz. Dal suo angolo volti scuri, il padre Sebastian, addirittura gli ha fatto segno “Basta!”stanco anche lui di vedere il figlio affrontare una infinita via crucis sportiva.

Al ritorno in campo, Nadal riprende in mano la racchetta senza nemmeno guardare il suo box. Così il maiorchino perde un game dal vantaggio del 4-3 ma recupera e si porta sul 5-4. Fritz recupera 5-5 nel suo turno di battuta, davanti a un Rafa evidentemente malconcio ma in miracoloso recupero che agguanta il vantaggio del 6-5 e nel settimo game arriva al set point: 7-5 e il campo centrale dell’All England Club di Londra esplode dopo un’ora e mezzo abbondante di partita che sembrava compromessa.

Fritz recupera concentrazione nel terzo set e fa muovere di più l’avversario: 6-3 per lo statunitense. Il quarto set è una battaglia e Nadal la vince in ripresa, persino con un ace: 7-5 e due set a testa. Il quinto set trova lo spagnolo sempre più freddo e opportunista, lo statunitense lotta e si avvantaggia con un servizio fulminante (19 ace in partita) e la svolta sembra avvenire sul 4-3 di vantaggio per Nadal dopo l’annullamento di 4 vantaggi di Fritz, che in seguito recupera e si porta sul 4-4, poi sul 5-4. Nadal recupera e il set si porta sul 6-6 ed è l’ora del tie break: 10-4 ennesima impresa epica.

Queste le sue parole dopo il trionfo: “C’è qualcosa agli addominali che non va bene, c’è stato il campo a dare energia. Ho dovuto servire diversamente, non so come ho fatto a vincere questa partita. Con Federer abbiamo condiviso momenti importanti in questo campo, ricordo la finale del 2008. Mai avrei immaginato di essere qui 14 anni dopo. Spero di essere pronto per giocare, Kyrgios è un grande giocatore da erba, ha avuto una grande stagione. La mia sfida sarà di essere al 100%”. Adesso Nadal ora ha 48 ore a disposizione per recuperare la miglior condizione possibile con cui affrontare l’australiano Nick Kyrgios.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.