Crea sito

Migranti e Covid, Gaetano Daniele: “Strani governanti, strana realtà. Per combattere ipotetiche varianti dovete chiudere i porti non gli aeroporti ai turisti, soprattutto se vaccinati”

By Gaetano Daniele

Non posso neanche iniziare scrivendo: dimmi chi voti e ti dirò chi sei. Ormai il parlamento italiano sembra un tresette a perdere. Governa chi perde. E lo fa anche male. In Italia succedono davvero cose stravaganti, abbiamo appreso che il traffico aereo da molti Paesi dell’Oriente verso l’Italia sono stati sospesi, anzi sono totalmente vietati, per evitare che persone ammalate di covid, nelle varie forme in cui si è trasformato questo tremendo virus, possano peggiorare le cose nel nostro Paese. E questo non può che rassicurarci. Ma se guardiamo l’altra faccia della medaglia, blocchiamo i voli regolari, ma non blocchiamo gli arrivi dei clandestini via mare. Mi sembra uno sfotto. Qui siamo difronte a una contraddizione pazzesca.

Chi non riesce a venire legalmente ci viene illegalmente in Italia quindi il traffico continua e continua ad essere pestilenziale. La cosa non ha suscitato grande scalpore perché ormai sulla vicenda degli immigrati la gente si è abituata agli arrivi a Lampedusa ed anche in altre zone italiane e si è quasi rassegnata. L’affare, di qualcuno, inizia a rompere i coglioni, perché adesso, dicono i noti, noi vogliamo andare in Libia a portare dei soldi in modo che nessuno possa più partire da quel Paese per arrivare in Italia con i barconi superaffollati di disperati. Benissimo. La cosa potrebbe anche essere intelligente ma come possiamo noi pagare tanti soldi alla Libia per evitare che partano mentre quando poi arrivano in Italia noi non battiamo ciglio e accogliamo tutti?. La cosiddetta chiusura dei porti non è un atto di egoismo è un atto di giustizia: andrebbero chiusi i porti e non gli aeroporti. Negli aeroporti arriva gente in regola con i documenti e magari amche vaccinati, quelli che arrivano con i barconi non sappiamo neanche chi sono e siamo costretti ad accoglierli, a pagarli dopodiché ne subiamo le conseguenze anche sul piano dell’ordine pubblico. Insomma, è vero che al governo c’è il PD, ma un minimo di coerenza imporrebbe al governo di porre riparo a queste assurde ingiustizie che però minano la tranquillità degli italiani. Come la mia

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.