Crea sito

Meteo, l’inferno tocca terra: “Temperatura più alta mai registrata”, punte di 54 gradi, ecco dove

Nella Death Valley, area desertica degli Stati Uniti, domenica scorsa la colonnina di mercurio ha raggiunto i 54,4 gradi Celsius: si tratta della temperatura più alta mai registrata sulla Terra da oltre un secolo.

La stazione del servizio meteorologico nazionale degli Usa ha rilevato il picco alle ore 15.41: secondo gli esperti potrebbe trattarsi della temperatura più alta mai segnata in modo attendibile sul nostro pianeta. Infatti i record appartenenti al secolo scorso sono stati messi in discussione da numerosi studiosi, che sostengono che gli strumenti di misurazione delle temperature non erano affatto attendibili come quelli di oggi.

Adesso il servizio meteorologico nazionale condurrà ulteriori verifiche per poi archiviare la temperatura come la terza più alta della storia: la prima appartiene sempre alla Deat Valley e risale al 10 luglio 1913, quando furono registrati 56,7 gradi, mentre la seconda risale al luglio 1931 a Kebili (Tunisia), dove sono stati toccati i 55 gradi. «Ci sono numerose discussioni sulla validità dei record stabiliti nella Death Valley nel 1913 e in Tunisia nel 1931. Quello che possiamo dire con grande sicurezza – ha dichiarato il meteorologo Bob Henson – è che, se confermata, quella raggiunta ieri è la temperatura più alta osservata sulla Terra in quasi un secolo».

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

26 Risposte a “Meteo, l’inferno tocca terra: “Temperatura più alta mai registrata”, punte di 54 gradi, ecco dove”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.