Marina Militare: la Portaerei Cavour ospita a bordo il primo F-35B

Una grande tradizione. Un simbolo. Anzi, molto più di un simbolo. Continua l’entusiasmo sul web degli amanti della nostra Marina Militare. A scatenarlo è l’arrivo per la prima volta a bordo della portaerei Cavour in navigazione di un F-35B. Questo, dopo l’attività di prova e certificazione effettuata con i velivoli statunitensi durante la campagna “Ready for Operations” (Rfo). Si tratta del terzo aereo assegnato alla Marina Militare e appena ritirato dallo stabilimento di assemblaggio di Cameri (No). Invece i due precedenti si trovano negli Stati Uniti per supportare l’addestramento dei piloti della Forza Armata.

«Assistiamo all’appontaggio sulla portaerei Cavour del primo F-35 della Marina Militare. È un grande passo verso l’obiettivo strategico di dotare la Difesa e l’Italia, di una capacità portaerei con aerei imbarcati di ultimissima generazione. Una capacità che ci proietta in un élite di pochi Paesi al Mondo. Eleva, quindi, il livello e il peso internazionale dell’Italia». Lo afferma l’ammiraglio di squadra Giuseppe Cavo Dragone.

Si tratta di una tappa fondamentale nel processo di sostituzione degli AV-8B Plus Harrier. L’arrivo a bordo del velivolo consente di iniziare a breve l’addestramento per i piloti all’acquisizione della cosiddetta “Caratteristica Bravo”. E cioè, l’abilitazione all’appontaggio e al decollo dai ponti di volo delle navi della Marina. Che nel caso dei velivoli ad ala fissa che operano da portaerei (Aircraft Carriers), prende il nome di Carrier Qualification (Cq).

Pubblicato da edizioni24

Sito a cura di Rita De Marco dal 07/09/2021. Rita De Marco è una studentessa di Napoli, aspirante giornalista, fashion Blogger. Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.