Crea sito

Mafiosi, schifosi, siete delle merde, ve ne dovete andare, dovete morire.. E a Caivano si alleano con il PD. “Che coraggio”

By Fabio Vacca

Paola Taverna dice che adesso è diverso. Incalzata da Enrico Lucci di Nemo, la senatrice del M5s si difende per i toni violenti usati nel corso degli anni contro i parlamentari del Partito democratico. “Mafiosi, schifosi, siete delle merde, ve ne dovete andare, dovete morire” , aveva detto contro i dem il 31 luglio del 2015.

A distanza di 3 anni, e con un accordo di governo fatto sottobanco, Taverna abbassa il tiro ma non ritratta: “Io non chiedo scusa al Pd per tutto quello che ho detto in passato”. Insomma, ci vuole solo governare. Anche senza guardarli in faccia.

Lo stesso discorso vale a livello locale. Molti esponenti del M5s che oggi sostengono il candidato Sindaco del PD, Enzo Falco, fino a poche settimane fa gliene dicevano di tutti i colori.

Il punto non è l’aver criticato l’avversario politico anteponendo il proprio programma elettorale, come accade di solito. Nel caso dei 5 Stelle, che volevano rivoluzionare il mondo si è trattato di vere e proprie accuse al punto da finire nelle aule giudiziarie. Dare del mafioso ad un partito e poi allearsi giustificando l’accordo: “per il bene del Paese”, è come allearsi con i Riina per il bene della Sicilia. Eppure ci sono ancora esseri umani, carne viva, che li segue. Li vota. Allora sono tutti collusi?

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.