[Ma non erano contro i privilegi e le auto blu?] Luigi Di Maio in Svizzera con una fila di sei auto blu e tre furgoni: la rete lo distrugge [Video]

Ith24-Edizioni24

Ma non erano quelli che arrivavano in autobus, in treno, ed erano contro i privilegi della politica e contro le auto blu? Ricordiamo ancora gli ‘arrivi alla Camera del presidente Roberto Fico: zainetto in spalla, tacco e punta. Ma dove sono finiti quei Grillini che gridavano onestà onestà; mai alleanze politiche; mai coi mafiosi del PD; apriremo il parlamento come una scatoletta di tonno?

Queste sono alcune immagini del ministro Luigi Di Maio che pare essersi completamente dimenticato delle sue origini e delle sue promesse. Ma erano altri tempi. Erano alle opposizioni. E quando si è all’opposizione, i disonesti, pur di raccattare voti, sarebbero capaci di vendere pure la propria mamma. Ecco, come nel caso dei Grillini: hanno promesso tutto senza mai mantenere una sola parola arrivando a rinnegare anche la regola dei due mandati.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

39 Risposte a “[Ma non erano contro i privilegi e le auto blu?] Luigi Di Maio in Svizzera con una fila di sei auto blu e tre furgoni: la rete lo distrugge [Video]”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.