Crea sito

L’ultima proposta barzelletta del governo: riapriamo le discoteche ma per fare i vaccini (Vi aspettiamo con le siringhe in mano…)

L’ultima idea bizzarra in fatto di vaccinazioni è quella di utilizzare le discoteche, come se in Italia non ci fossero spazi accoglienti – ma dove sono finite le Primule di Arcuri? – dove organizzare un frigo, un tavolino e una fila ordinata. Ma il commissario all’emergenza Covid, Figliolia, ha un asso nella manica: “Vaccini anti covid in discoteca per contribuire attivamente anche alla campagna per l’immunizzazione dei giovani”. La struttura del commissario straordinario ha infatti inviato alle Regioni e al Cts ”per le valutazioni di competenza” il protocollo sperimentale di Silb Fipe per la ”riapertura in sicurezza del settore dell’intrattenimento danzante nella piena compatibilità con la tutela della salute di utenti e lavoratori”. Inoltre nella mail si rappresenta ”la disponibilità degli utenti del settore stesso a poter contribuire attivamente alla campagna vaccinale nazionale anti covid, con un’attenzione dedicata al settore giovanile”.

Con molte regioni tornate in zona bianca, dunque, anche le discoteche da metà giugno potranno riaprire, per i vaccini, per mangiare, bere, ma non per ballare: sarà possibile servire aperitivi, cene, cocktail. Una soluzione che non piace affatto al Sindacato dei locali da ballo: “Le prossime 24 ore saranno decisive perché potrebbe arrivare il parere del Cts”, spiegano a Repubblica. I due eventi-test nelle discoteche “Praja” di Gallipoli e “Fabrique” di Milano, che pure devono ancora ricevere l’ok dei tecnici, sono slittati dal 5 al 12 giugno. Il commissario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo ha inoltrato ai tecnici e alle Regioni la richiesta di valutare il protocollo che prevede l’obbligo di mascherina. Ma non il distanziamento, per consentire anche il ballo.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.