Lucarelli senza vergogna, cerca visibilità anche nelle disgrazie: attacca la Meloni che va a un funerale. Zittita dallo zio del 18enne morto

Ennesima figura barbina di Selvaggia Lucarelli: la giornalista e giurata di Ballando con le Stelle, leonessa da tastiera tra le più seguite, ha scatenato un putiferio dopo un tweet contro Giorgia Meloni. Nella fretta di sparare il tweet acchiappalike aveva commentato: “Giorgia Meloni abbandona il palazzo a bordo di una Audi. Direi che urge un ministero della sovranità automobilistica”. Il riferimento era alla vettura tedesca impiegata dal neo presidente del Consiglio, subito dopo il giuramento al Quirinale.

Alla influencer aveva risposto a stetto giro di tweet il giornalista Andrea Di Caro, fratello di Paola Di Caro – firma di punta del Corriere della Sera e mamma di Francesco Valdiserri. Di Caro, che è anche vicedirettore della Gazzetta dello Sport, ha voluto rispondere per chiarire i motivi tecnici: Giorgia Meloni «è uscita di corsa per venire a salutare mio nipote Francesco Valdiserri, 18 anni: c’era il funerale e non è voluta mancare. Mia sorella Paola segue la Meloni per il Corsera… La battuta sulla macchina ci sta lo stesso. Ma a volte sapere le cose aiuta a decidere se è il caso», ha cinguettato, in modo civile e non polemico.

A quel punto, la Lucarelli, anziché chiedere scusa per lo scivolone mediatico, si è incaponita in una incredibile polemica con la famiglia in lutto. “Un modo semplice per scatenarmi addosso un po’ di odio aggratis”, ha replicato la blogger, sputando altro veleno che non serviva a nessuno.
La controreplica di Andrea Di Caro non si è fatta attendere. Una replica che ha umiliato la diretta interessata in poche, pesantissime righe: «Cara Selvaggia, “un bel tacer non fu mai scritto”. Se pensi che nella giornata di oggi, con quello che è successo alla mia famiglia, il mio pensiero fosse quello di scatenare l’odio contro di te, significa che sei così piena di te da perdere di vista la realtà». Ennesima figura barbina e Selvaggia: conoscendo la Lucarelli, non sarà l’ultima.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.