Londra: il dolore di Carlo, il nuovo Re. I messaggi di cordoglio per la scomparsa della Regina

Bandiera a mezz’asta su Buckingham Palace. Tanto dolore, a Londra e nel mondo, per l’annuncio della morte della Regina Elisabetta. Davanti alla residenza londinese, tantissime persone in lacrime depongono mazzi di fiori. Sul sito ufficiale della monarchia britannica, “Royal.Uk”, si legge “Elisabetta II, 1926-2022”. La scritta bianca campeggia sul fondo nero, sopra una foto della regina il giorno dell’incoronazione. Clarence House, residenza ufficiale di Carlo, ha confermato che il nuovo re assumerà il nome di Carlo III. Camilla sarà invece la Regina consorte. Il principe William, 40 anni, è diventato invece l’erede al trono britannico, dopo essere stato fin dalla nascita secondo in linea di successione. «La morte della mia amata Madre è un momento di grande tristezza per me e per tutti i membri della mia famiglia» È  questa la dichiarazione rilasciata dalla famiglia reale proprio a nome di Carlo, il nuovo re. «Piangiamo profondamente la scomparsa di un amato sovrano e di una madre molto amata- So che la sua perdita sarà profondamente sentita in tutto il paese, nei regni e nel Commonwealth e da innumerevoli persone in tutto il mondo».

Tantissimi i messaggi di cordoglio.  «In occasione della scomparsa della Regina Elisabetta II giungano a Vostra Maestà, alla famiglia reale e a tutti i cittadini del Regno Unito le più sentite condoglianze della Repubblica Italiana e mie personali». È quanto scrive Sergio Mattarella, in un messaggio inviato a Sua Maestà il Re del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, sottolineando come «una figura di eccezionale rilievo entra nella storia».

«Ci riempie di dolore la notizia della scomparsa di Sua Maestà la Regina Elisabetta II», afferma Giorgia Meloni. «Una donna che è entrata nella storia e che ha saputo essere anche nei momenti difficili punto di riferimento per il suo popolo, ricevendone in cambio amore incondizionato. Ci uniamo al cordoglio della famiglia reale e di tutti i cittadini britannici».

«Mi unisco al lutto del governo di Sua Maestà e del popolo britannico nel ricordo di una figura straordinaria che gli storici del futuro riconosceranno come grande protagonista della nostra era», le parole di Silvio Berlusconi.  «Con tristezza do l’addio ad una grande donna che ha saputo governare con intelligenza ed eleganza la Gran Bretagna», scrive in un tweet Letizia Moratti.

«La Regina Elisabetta è stata parte della storia europea e mondiale. Fu donna che ha rappresentato diverse epoche, dalla grande cultura e dall’inconfondibile stile. Fu sempre al servizio del popolo britannico». Così il responsabile Cultura di Fratelli d’Italia, Federico Mollicone. A sua volta Licia Ronzulli, di FI, afferma: «Era una donna forte, una sovrana coraggiosa e caparbia, punto di riferimento del suo popolo e dei suoi premier, indistintamente dal colore politico: da Winston Churchill a Margaret Thatcher, da Harold Wilson a Tony Blair, fino a Liz Truss, da Lei nominata pochi giorni fa a testimonianza del suo amore incondizionato per un incarico a cui ha dedicato la sua intera esistenza».

«Esprimo a nome mio e della Casa Reale di Savoia la mia vicinanza alla Famiglia Reale Britannica per la perdita della Regina Elisabetta II, esempio impareggiabile di saggezza e senso dello Stato». Lo scrive Emanuele Filiberto in un tweet.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.