Crea sito

L’odio della sinistra non si ferma, Matteo Salvini con febbre e cortisone, a sinistra tifano coronavirus: “Almeno evitate, cos’ho davvero”

“Ho il torcicollo come milioni di italiani e ho preso il cortisone, alcuni giornalisti evitassero almeno di speculare e mentire sulla salute del prossimo”.

Matteo Salvini è intervenuto per fermare il pubblico ludibrio al quale è stato sottoposto per alcune dichiarazioni rilasciate ad un evento politico che hanno fatto sì che si insinuasse il sospetto del coronavirus. “Oggi è una giornata non partita benissimo – ha dichiarato il segretario della Lega venerdì sera a Formello – sono statodue ore attaccato al cortisone e quando mi sono alzato il medico mi ha detto: lei ovviamente va a casa. Io gli ho detto sì, stia tranquillo: passo prima ad Anguillara Sabazia, poi vado a Formello e finisco a Terracina, ma la sera arrivo a casa.

Ci tenevo troppo a essere qui con voi: e quindi un po’ dolorante, un po’ febbricitante, ma sono qui”. Adesso Salvini è stato costretto a fare delle precisazioni: “Mai avuta febbre, ho fatto il test sul Covid ieri mattina ed è risultato negativo. Quindi vergognatevi di fare certe illazioni”. 

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.