Crea sito

Le bugie del candidato a sindaco Enzo Falco, commentatele voi I comunisti sono capaci di tutto, anche rinnegare se stessi pur di vincere le elezioni

tra una balla e una bugia, mangia pesce fresco, quando i caivanesi non riescono a combinare neanche il pranzo con la cena

È vero. In campagna elettorale tutto è possibile. Ma mentire sapendo di mentire smentendo notizie vere, supera ogni legge morale. Per cosa, poi?

Enzo Falco è a terra. Oltre a ripetere frasi fatte come “adelante” e smentire notizie vere come quella del presidente di Italia Viva l’on.Ettore Rosato, che ai nostri microfoni aveva dichiarato che l’alleanza con il M5s a supporto dello stesso Falco, era dannosa, non sa fare.

La notizia, lanciata in esclusiva dal nostro sito, deve aver fatto raddrizzare i capelli in testa ai responsabili locali, che sono corsi ai ripari mandando il giorno dopo, il responsabile di un giornalino locale ad intervistare l’on Rosato proprio sulle dichiarazioni apparse sul nostro Sito www.ith24.It. Rosato non smentisce la notizia, l’alleggerisce dichiarando che ippi, n fin dei conti, l’alleanza di Italia Viva con i 5 Stelle non è così dannosa. Insomma, Rosato pur di non rompere gli equilibri di coalizione a livello locale, perde la faccia smentendo se stesso. Alla Renzi, quando dichiarò che se avesse perso il referendum costituzionale, avrebbe lasciato definitivamente la politica. Oppure come il Movimento 5 Stelle quando affermava: mai col partito di Bibbiano, mai col PD, e poi ci è finito a letto.

La linea delle balle è quella, non cambia. Mentire sapendo di Mentire!.

E allora il candidato a sindaco Enzo Falco, invece di nascondere sotto al tappeto la brutta figura, politica, pensa male di rilanciare su Facebook che Ettore Rosato ha smentio che l’alleanza con i 5 stelle a Caivano è dannosa.

Difronte a queste balle avanzate dal signor Enzo Falco, pubblichiamo in calce la risposta ricevuta dalla pagina ufficiale dell’onorevole Ettore Rosato:

La risposta di Falco denota come all’interno della coalizione di sinistra ci sia maretta.

Falco sente il fiato sul collo. La sconfitta è alle porte. Le bugie raccontate sono tante, troppe. Al punto da smentire notizie vere, certificate. Caivano non è di sinistra, e Falco lo sa. Allora quale migliore occasione per smentire una notizia vera e cercare di tenere uniti, sul carrozzone, tutti: destra, sinistra, comunisti, centro. Insomma tutti?.

Enzo Falco parla da perdente, altro che invidia. Non risponde alla domanda sugli sfratti del parco verde sottolineando che la sua linea è scritta sul sito del comune, online, ma non la ribadisce. Scappa. Ha paura. Si affida al programma e punta sulla buona fede dei cittadini. Ma perché non risponde? Perché scappa? Perché non la semplifica ai cittadini su Facebook invece di tergiversare il discorso? Falco scappa davanti alle sue responsabilità.

Ecco la risposta:

E ora quale balla si inventerà? Ai posteri l’ardua sentenza. Adelante….

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.