Crea sito

L’autopsia sui gemellini è agghiacciante ​Ecco come li ha uccisi il mostro…

I responsi che emergono dall’autopsia fatta sui corpi dei gemellini di 12anni uccisi dal mostro poi suicida Mario Bressi, sono agghiaccianti.

Daniela Fumagalli, che nel momento in cui si è verificata la tragedia non si trovava in loro compagnia bensì nella casa di famiglia a Gorgonzola (Milano), aveva scambiato dei messaggi nella notte con il marito. La coppia stava attraversando un momento delicato, quello della separazione, una situazione che Bressi non riusciva ad accettare,e che potrebbe essere alla base del gesto estremo compiuto nei confronti dei figli.

L’autopsia effettuata su Elena dall’anatomopatologo dott. Paolo Tricomi, come disposto dal procuratore Antonio Chiappani e dal pm Andrea Figoni, ricostruisce uno strangolamento a mani nude a causa della individuata frattura dell’osso ioide. La stessa che si ricercherà anche durante i già disposti esami autoptici del fratello Diego, per comprendere se si sia trattato di strangolamento o soffocamento. Da chiarire ancora se i due 12enni siano stati in qualche modo immobilizzati prima del crimine. Nelle prossime ore, inoltre, dovrebbe svolgersi anche l’autopsia sul corpo dello stesso Mario Bressi, che si è suicidato dopo il delitto lanciandosi dall’alto del Ponte della Vittoria.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.