Crea sito

Laureati italiani tra i più sfortunati d’Europa Solo il 23% lavora

By Stefania Basile

I laureati italiani sono tra i più sfortunati d’Europa. Infatti, secondo gli ultimi dati eurostat, nel terzo trimestre del 2019 solo il 23,4% degli occupati dichiarava di avere la laurea. Un dato pessimo secondo solo alla Romania, a fronte del 36,8% dell’UE, del 47,2% del Regno Unito, del 43,3% della Francia e del 30,6% della Germania.

In sintesi, solo il 18,2% dei lavoratori maschi risulta laureato. Mentre il 29,7% degli occupati ha al massimo la terza media, è quasi il doppio della media UE (15,9%).

Del resto lo specchio del paese Italia lo rappresenta alla grande la nostra classe politica, non da meno il nostro presidente degli Esteri Luigi Di Maio, che è riuscito a sbagliare 3 congiuntivi in una sola frase.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]