Crea sito

La vergogna continua Seawatch 4, la ong tedesca parte dalla Spagna e porterà migranti in Italia: ma Conte e Lamorgese parlano dei giovani italiani

Altro giorno, altro sbarco. Stavolta tocca alla SeaWatch 4, che sta per partire dal porto di Buriana, in Spagna, per soccorrere migranti nel Mediterraneo e portarli poi in Italia. Come spiega il Giornale, la nave della Ong tedesca acquistata con i fondi raccolti dalla Chiesa evangelica in Germania dovrebbe salpare nel weekend e arrivare col suo carico di disperati la prossima settimana sulle nostre coste. “La traversata verso la Libiarichiederà cinque giorni. Da lì, molti rifugiati cercano di attraversare il mare. Opereremo a circa 30 miglia al largo delle coste libiche – ha spiegato l’austriaco Jacob Frumann, membro dell’equipaggio, al sito svizzero-tedesco Katch.ch -.

Partiamo dal presupposto che prima o poi ci verrà assegnato un porto italiano. In teoria, potrebbe anche essere Malta, ma negli ultimi mesi il Paese ha resistito massicciamente”.

A differenza dell’Italia, che pur piegata come nessun altro in Europa dall’emergenza coronavirus ha generosamente spalancato i propri porti per decisione di Pd e M5s.

Frumann si aspetta quasi un “risarcimento” per la vicenda di Carola Rackete: “Il Sea-Watch 3 è stato arrestato dalle autorità sulla base di perfide accuse dopo essere stato in grado di entrare nel porto con relativa facilità. Le autorità continuano a proporre nuove strategie per bloccarci”.

Per relativa facilità forse il cooperante intende lo speronamento di una motovedetta italiana.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

3 Risposte a “La vergogna continua Seawatch 4, la ong tedesca parte dalla Spagna e porterà migranti in Italia: ma Conte e Lamorgese parlano dei giovani italiani”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.