La terra trema ancora, nuove scosse nella notte con epicentro nel mare a 30 km da Pesaro e Urbino

Altre scosse si sono verificate nella notte davanti alla costa Marchigiana. La sala operativa dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato scosse più magnitudo 3.5 alle 23:05 di ieri e un’altra di magnitudo 2.7 alle 00:15 e ancora questa mattina presto di magnitudo tra 2 e 2.8. Le scosse sono avvenute in mare a circa 8 chilometri di profondità e l’epicentro a circa 30 chilometri da Fano (Pesaro e Urbino).

La scossa più forte scossa di terremoto, di magnitudo 5.5, era stata registrata ieri al largo della costa delle Marche, nella provincia di Pesaro Urbino, a una profondità di 8 km. Una scossa avvertita anche a Roma, nelle province di Firenze, Arezzo e in altre zone della Toscana. Il terremoto ieri era stato avvertito distintamente anche in molte zone dell’Abruzzo, da Pescara a L’Aquila fino a Teramo, e poi nel bolognese e in Romagna fino in Veneto. Centinaia le chiamate ai vigili del fuoco per chiedere informazioni.

Altre 75 scosse di terremoto erano state registrate fino alle 16 dall’Ingv al largo della costa marchigiana dopo la forte scossa di magnitudo 5.5, s. cosse più lievi dopo le repliche più forti, di magnitudo 5.2 e 4, avvenute subito dopo, rispettivamente alle ore 7.08 e 7.12. Centinaia i vigili del fuoco impegnati tra le province di Pesaro Urbino e Ancona in sopralluoghi tecnici e verifiche di stabilità su decine di edifici e strutture: a fronte dei 120 interventi svolti, lievi i danni registrati. Le maggiori criticitàsono state riscontrate: in una scuola privata nel centro storico di Ancona, evacuata precauzionalmente a causa di importanti lesioni; in alcune aule di udienza del Tribunale di Ancona, per la caduta dei controsoffitti; nella canonica della Chiesa di S. Maria, nel comune di Monsano.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.