Crea sito

La sberla di Maria Giovanna Maglie a Conte sulla paura del coronavirus: “Niente scuola ed elezioni? Così si muore”

Maria Giovanna Maglie è intervenuta al Tg4 per parlare del coronavirus. La nota opinionista televisiva si rifà all’ultimo studio di Matteo Bassetti, secondo cui i paesi che hanno utilizzato contromisure più severe contro la pandemia (Italia, Spagna, Germania) non sono poi così diversi da quelli in cui i metodi sono stati più “blandi” (Usa): in entrambi i casi i decessi in percentuale sono decisamente calati. “Io confesso con molta sincerità che la cosa che mi fa più paura è la paura del Covid – ha dichiarato la Maglie – ho sentito dire che non ci sono stati aumenti di ricoveri in terapia intensiva, che i decessi sono pochi, che si tratta ormai di un virus che ha perso forza e intensità.

E allora mi domando: a cosa serve fare la conta dei contagi? A mio avviso è diventato il metodo meno efficace. Anziché colpevolizzare i ragazzi che fanno la movida, non sarebbe meglio insegnare pacatamente tre o quattro regole grazie alle quali convivere con il virus? Altrimenti cosa facciamo, richiudiamo tutto daccapo? Niente scuola e niente elezioni? Ma così si muore”. 

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.