La satira di Crozza supera ogni limite: Fontana è un “troglodita” e La Russa ha due cani “Boia” e “Chi molla”

Maurizio Crozza non si risparmia nella sua imitazione di Vincenzo De Luca, il presidente della Campania, una delle sue gag più riuscite. In questa tuttavia ci va giù pesante uniformandosi al coro di invettive che hanno investito i due presidenti delle Camere. Ignazio La Russa e Lorenzo Fontana. La cui elezione Crozza-De Luca definisce “un incubo”. La satira è sempre lecita, per carità, l’insulto un po’ meno. E nella sua performance non esita a definire troglodita il presidente della Camera. Mentre su La Russa si esercita sul “già sentito”, ironizzando sui presunti cani di “razza ariana” che sarebbero in possesso del presidente del Senato. Con riferimento allo slogan missino “Boia chi molla”.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.