La Russia ha paura e minaccia pure l’Italia: Roma ci è ostile. Putin: “Il rischio di conflitto mondiale è alto”

Il presidente russo Vladimir Putinha spiegato che il suo governo è “al corrente” dei piani di Kiev di usare una bomba sporca e denunciato l’”elevato rischio” di una guerra nella regione e nel mondo, in un intervento di fronte ai responsabili dei servizi di intelligence dei Paesi della Csi.

«Il potenziale di conflitto nel mondo nel suo insieme, così come a livello regionale, rimane molto alto. Stanno emergendo nuovi rischi e sfide per la sicurezza collettiva, principalmente a causa di un forte aggravamento del confronto geopolitico globale». Come si legge sul sito Ansa.it, lo ha affermato Putin in una riunione del Consiglio dei capi delle agenzie di sicurezza e dei servizi speciali dei paesi della Csi. Lo riporta la Tass.

A destare ulteriori preoccupazioni ci sono le parole della portavoce del ministero degli Esteri, Maria Zakharova. Come riporta Rainews.it, la Russia attacca l’Italia per averla esclusa dalla riunione di esperti sulla lotta alla proliferazione di armi di distruzione di massa, in corso a Roma. «L’ Italia ha gravemente violato il suo mandato di presidente e Mosca considera questa mossa come un atto ostile. È un altro attacco provocatorio alla Russia», sostiene Zakharova.

Il presidente russo, dal canto suo, è tornato ad attaccare Kiev. «L’Ucraina è diventata uno strumento della politica estera degli Usa e ha praticamente perso la propria sovranità». Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un decreto che estende fino al 31 dicembre prossimo le limitazioni al commercio su alcuni tipi di prodotti e materie prime con i cosiddetti Paesi ostili. Come riporta sempre il sito dell’Ansa.it, ne dà notizia l’agenzia Ria Novosti.

Putin ha osservato delle esercitazioni delle “forze di deterrenza strategica” russe: lo riporta Ansa.it che cita l’agenzia di stampa statale russa Ria Novosti, secondo la quale «hanno avuto luogo lanci pratici di missili balistici e da crociera» e «gli aerei Tu-95Ms sono stati utilizzati per lanciare missili da crociera lanciati dall’aria».

Su quest’ultimo punto, come riporta l’Adnkronos, fonti americane citate dall’emittente Cbs hanno precisato che la Russia ha avvertito gli Stati Uniti in anticipo delle esercitazioni delle forze di deterrenza strategica che si sono svolte oggi. Le esercitazioni vengono considerate a Washington come “di routine”.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.