Crea sito

La Meloni interviene dopo il rinsultato in Emilia: “Governo debole”

By Pasquale Aveta

Festeggia Fratelli d’Italia all’indomani del voto regionale in Emilia e in Calabria. Nonostante la sconfitta per un soffio in Emilia, quello che emerge, la Meloni si sente soddisfatta. In Calabria non c’è stata partita.” La vittoria anche lì, certo, sarebbe stata “un dato epocale”, ma anche “aver tenuto tutti con il fiato sospeso” in una regione in cui prima non c’era partita “segna la fine di un’epoca“. “Non esistono più roccaforti, tutto è contendibile”, ha tuonato Meloni in una conferenza stampa molto partecipata, che si è tenuta nel “quartier generale” di via della Scrofa.

“La sinistra festeggia, ma – ha sottolineato Meloni – mi sembra abbia poco da festeggiare. Si è votato in 9 regioni e ha perso in 8. Anche il governo non ne esce rafforzato, complessivamente perde 5 punti e il M5S è scomparso. Questo produrrà problemi nell’esecutivo“.

“Il voto in Emilia Romagna e Calabria mantiene una valenza che va oltre i due territori. Ne esce la conferma che c’è un Paese reale, un “sentimento degli elettori” che non è rappresentato in Parlamento. Dunque, ha ribadito Meloni, “penso stia a Mattarella valutare se questo Parlamento sia effettivamente capace di esprimere i sentimenti degli italiani o se non sia preferibile sciogliere le Camere e andare a elezioni”.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.