Killer spara all’Oslo Pride, due morti e 19 feriti

Due persone uccise e 19 ferite. Questo il bilancio di una sparatoria avvenuta nelle scorse ore a Oslo. Panico in un locale nel centro della città, il London Pub, frequentato da gay. Oggi è in programma l’Oslo Pride. Lapolizia ha confermato l’arresto di un sospetto nei pressi del luogo della sparatoria, senza fornire indicazioni sull’identità. Tre persone sono gravemente ferite, 19 in tutto hanno ricevuto assistenza medica.

Non sono state fornite indicazioni sul possibile movente. Tutti gli indizi fanno pensare a un autore solitario, ha detto il portavoce della polizia, Tore Barstad, citato dalla Nrk, secondo cui sono almeno tre le scene del crimine.Oltre al London Pub, a Tv2 Barstad ha parlato anche di feriti tra un fast food e il jazz club Herr Nilsen, tutti locali vicini.

L’emittente norvegese TV2 ha mostrato filmati di persone che correvano per le strade di Oslo in preda al panico mentre gli spari risuonavano in sottofondo. Allo stato attuale, si hanno notizie di due vittime e quattordici persone che stanno ricevendo cure mediche.

In una perquisizione la polizia ha recuperato due armi da fuoco usate nell’attacco. Un testimone presente sul luogo dell’attacco ha raccontato di aver visto arrivare un uomo con una borsa, che ha poi estratto una pistola e ha iniziato a sparare.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.