Indagati i “gretini” per i blocchi del traffico in “difesa” del clima

Nuovo blocco degli attivisti di ‘Ultima generazione’,i seguaci di Greta Thunberg, per intenderci, che sul Gra di Roma, all’altezza dell’Ardeatina in carreggiata esterna, si sono stesi per bloccare le macchine con i loro striscioni. Sul posto è intervenuta la polizia, con la stradale e le volanti della Questura, e a quanto si apprendeil blocco è stato subito sciolto.Una dozzina di attivisti è stata allontanata e la viabilità è tornata regolare.

Intanto, diversi fascicoli sono aperti in Procura a Roma sui blocchi stradali organizzati negli ultimi mesi su diverse arterie della Capitale e in particolare sul Gra dagli attivisti per il clima. I reati ipotizzati vanno dall’interruzione di pubblico servizio alla manifestazione non autorizzata.

Tra i promotori dei blocchi stradali, che hanno causato ingorghi e proteste da parte degli automobilisti, ci sono proprio gli attivisti di ‘Ultima generazione’ che manifestano contro l’utilizzo di combustibili fossili e che chiedono fra l’altro di incrementare le energie rinnovabili. I vari fascicoli al vaglio dei pm capitolini potrebbero confluire in un’unica inchiesta.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.