Crea sito

Inchiesta Ciro Grillo, continuano ad emergere nuove foto della ragazza

Nelle carte dell’inchiesta sullo stupro di gruppo che vede sotto accusa Ciro Grillo e i suoi tre amici – Francesco Corsiglia, Vittorio Laura ed Edoardo Capitta – spunta anche una fotografia che non c’entra nulla con le immagini oscene trovate nei cellulari dei ragazzi. Lo scatto, rivela Il Corriere della sera, è avvenuto dopo le 6.30 del mattino, cioè dopo la spaghettata dell’alba e dopo la prima violenza sessuale che S.J. racconta di aver subito da Corsiglia

I quattro ragazzi negli interrogatori hanno sempre sostenuto che lei dopo aver mangiato si è appartata con Francesco spontaneamente e che poi è andata con lo stesso Francesco, con Edoardo e con Vittorio a comprare le sigarette. La fotografia scattata quella mattina presto, mostrerebbe lei, Francesco e altri due, che non sono visibili in volto, durante il tragitto verso il tabaccaio. S.J., però, nelle deposizioni non parla mai di questo episodio, parla di tutto resto, e che alla matttina, quando si svegliò, disse all’amica: “Mi hanno violentata tutti”.

Nelle carte c’è anche la deposizione dell’amico delle due ragazze. A., che era con le amiche al Billionaire, racconta: “Quelli non mi piacevano. Per tutta la sera avevano dimostrato di tirarsela, in discoteca. Il loro atteggiamento non mi piaceva”.  A. dice che ha portato “quelli” non erano sulla sua stessa lunghezza d’onda. Che Ciro aveva un atteggiamento che lo infastidiva, che “si è tenuto gli occhiali da sole”.

Ai carabinieri A. rivela che al Billionaire aveva visto S.J. baciarsi con Ciro e che aveva commentato quella scena con l’altra ragazza. E racconta che a metà notte è tornato a casa e ha salutato le due amiche che invece avevano deciso di fermarsi con il gruppo dei genovesi.

Infine fa mettere a verbale: “Non le ho più viste per un paio di giorni e così le ho chiamate e invitate ad andare in piscina”. Quando le vede capisce subito che c’è tensione, c’è qualcosa che non va: “Hai fatto sesso con Ciro?”, chiede all’amica. “A quel punto – racconta – ho visto che R. mi ha guardato e ha fatto una faccia strana mentre S. era evasiva, non voleva parlare, io chiedevo risposte chiare ma lei continuava a non rispondere. E allora ho intuito che era successo qualcosa di brutto”. S.J. quindi conferma che è stata con Ciro: “Mi disse della vodka e non aggiunse altro ma dal suo atteggiamento ho capito che c’ era dell’ altro. Era strana, mi sembrava sconvolta. Le ho chiesto: ma solo con Ciro? Lei non mi rispondeva… mi ha fatto capire che c’era stato sesso anche con qualcuno degli altri ragazzi e allora le ho chiesto: posso fare qualcosa? Vuoi che vada a menarli? Lei mi ha risposto di no”.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.