Il buco nero delle Asl del Lazio, questa vince questa perde. FdI: “Emergono gravi responsabilità della giunta Zingaretti”

ALESSIO D’AMATO ASSESSORE SANITA REGIONE LAZIO

“La contestazione della Corte dei Conti su i bilanci delle Asl del Lazio mette a nudo la cattiva gestione finanziaria della Sanità Regionale e pone altri interrogativi inquietanti sul come sia effettivamente avvenuta l’uscita dal commissariamento. Offende l’ostinazione, la convinzione di impunità con la quale la Regione Lazio, ignorando i ripetuti rilievi della Magistratura Contabile ha continuato per anni ad ‘aggiustare’ i bilanci delle Asl. E’ questo un altro duro colpo al castello di parole sulla virtuosità dell’Amministrazione Zingaretti che con una sorta di gioco delle tre carte, livellava le perdite accumulate prima del consuntivo, ripartendo gli ammanchi per arrivare al pareggio”. Così in un comunicato i consiglieri regionali del Lazio di Fratelli d’Italia.

“Un’operazione che oltretutto metteva al riparo le direzioni generali dalla verifica sulla produttività della loro gestione. Questa ennesima reiterata mancanza di trasparenza sui conti, aggravata dall’abuso di potere esercitato nei confronti dell’autonomia aziendale delle Asl, da la misura dei danni che il governo rosso-giallo sta arrecando al Lazio e del pesante passivo economico organizzativo e gestionale che lascerà in eredità tra qualche mese”, concludono.

Come riporta oggi il quotidiano Il Tempo, la “toppa” sulle perdite dei bilanci delle 10 Asl del Lazio, è stata definita dalla Corte dei Conti quasi peggiore del buco («gravi irregolarità contabili, idonee a pregiudicare, anche in prospettiva, gli equilibri economico-finanziari»).

Un trucco contabile che non è nuovo, ma che va avanti addirittura da 7 anni. «Ossia da quando i bilanci delle 10 Asl sono tutti ripianati dalla Regione prima della chiusura contabile grazie ad alcune compensazioni dei fondi sanitari modulate in via preliminare all’approvazione dei conti consuntivi (a differenza delle 7 aziende ospedaliere romane, che hanno invece totalizzato 479 milioni e 912 mila euro di perdite solo lo scorso anno)». Ora Fratelli d’Italia chiede alla giunta Zingaretti, sostenuta da Pd e 5 Stelle, di assumersi le sue responsabilità.  

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.