Crea sito

Golpe contro Berlusconi, ora il giudice Esposito ha paura, e passa al contrattacco: “Acquisite gli audio”. Allora vedremo alla fine chi vincerà…

By Gaetano Daniele

Non abbiamo conosciuto nessun pescivendolo che avesse detto: pesce marcio, pesce marcio… E come giusto che sia, anche il Giudice Esposito, che fece condannare Silvio Berlusconi ha il diritto di difendersi. Ed è giusto che dIca: pesce fresco, pesce fresco. Ma alla fine solo uno rimarrà a galla. E vedremo se sarà Esposito e la sua compagine o Silvio Berlusconi. Noi intanto facciamo il tifo per la verità. Quella scostumata, che troppo spesso latita.

Difatti, come volevasi dimostrare, il giudice Esposito, respinge le accuse emerse dalle “confessioni” di Franco e ora vuole sporgere querela alla Procura di Roma. Anche se tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare…

“Lunedì presenterò in Procura a Roma una serie di querele per diffamazione e chiederò che si faccia luce su una storia che presenta molti lati oscuri”. Annuncia Antonio Esposito, il presidente della III sezione feriale della Cassazione che il primo agosto del 2013 emise la sentenza di condanna a Silvio Berlusconi per frode fiscale nell’ambito del processo Mediaset.

Inoltre, ha aggiunto che non è da escludere la possibilità che faccia richiesta per l’acquisizione dell’audio del relatore della sentenza di condanna di Amedeo Franco. Caso mai, se non dovesse piacerci, la si può sempre bruciare…

La reazione della toga è arrivata dopo le accuse relative a quello che potrebbe essere un vero e proprio golpe giudiziario contro il Cav e Forza Italia: gli azzurri vogliono far luce a 360° su tutta la vicenda, senza tralasciare nulla.

Non ci resta che attendere la fine del film, uno di quei film che neanche inizia, che subito indovini il finale…..

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.