Gli sbarchi di oggi 14 novembre: a Lampedusa 113, in Calabria 302 (tutti egiziani), in Puglia 21. E gli hotspot scoppiano

Il bollettino degli sbarchi delle ultime 24 ore, aggiornato a oggi 14 novembre, registra oltre 430 migranti arrivati sulle coste italiane, nonostante il maltempo.

Sono complessivamente 113 i migranti approdati nella notte e alle prime luci dell’alba a Lampedusa. Un primo barchino con 14 tunisini a bordo, tra cui una donna e una bambina, è stato intercettato a circa 40 miglia a sud dell’isola dagli uomini della Guardia di finanza. Intorno alle 3 sono sbarcati al molo Favaloro. Poco dopo è stata la volta di un gruppo più consistente: 99 persone, tra cui 7 donne e 3 minori. Per tutti dopo i primi controlli sanitari è stato disposto il trasferimento nell’hotspot di contrada Imbriacola. In poco più di 24 ore sono 215 i migranti approdati sulla più grande delle Pelagie. 

Il bollettino degli sbarchi di questo 14 novembre registra il record di arrivi in Calabria.  Un altro ha raggiunto la scorsa notte il porto di Roccella Jonica. I 302 migranti sono tutti egiziani. Tra di loro, trenta minorenni, che sono stati soccorsi dalla Guardia costiera a circa 12 miglia dalla costa.

I migranti, riuniti in gruppi di 50 persone, sono stati trasbordati su una unità navale della Guardia costiera e condotti in porto.Concluse le operazioni di sbarco, tutti gli arrivati sono stati sistemati nella nuova tensostruttura allestita dalla Prefettura. In queste ore sono previste le operazioni di identificazione e i tamponi anti Covid.

Quando i migranti non arrivano a Lampedusa e sono poche decine, non guadagnano neanche le cronache nazionali. Come accade in Puglia, dove arrivano con barchini e scappano appena sbarcati. Come riporta il Corriere Salentino, ieri sera una ventina di migranti sono approdati sulla costa ionica del Salento, nei pressi dello stabilimento balneare dell’Aeronautica Militare, a Lido Conchiglie, località balneare tra Gallipoli e Sannicola. Ventuno in tutto le persone rintracciate, tra cui pure donne e una bambina di 6 anni. L’imbarcazione che li trasportava si è incagliata a circa 300 metri dalla terraferma, ma sono tutti riusciti a raggiungere la spiaggia.

Rintracciati nell’immediato i primi sedici migranti, le forze dell’ordine hanno pattugliato l’area circostante, estendendo le ricerche anche in mare nell’eventualità che qualcuno non fosse riuscito a raggiungere la spiaggia. Gli agenti hanno rintracciato altri cinque sbarcati nell’entroterra. Tra i migranti – di nazionalità iraniana, siriana e irachena, vi sono anche alcune donne e due minori. Non è escluso che tra di essi possano nascondersi gli scafisti.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.