Giorgia Meloni incontra Xi Jinping: “riaprire il dialogo anche sui diritti umani. E accetta l’invito in Cina”

Tanti e controversi i temi sul tavolo dell’atteso incontro tra Giorgia Meloni e Xi Jinping, che si è svolto come da programma a margine del G20 di Bali conclusosi in queste ore. Il premier italiano e il presidente cinese hanno concordato sulla necessità di collaborare per l’efficace gestione delle “più gravi e impellenti sfide globali e regionali”. Particolare attenzione è stata dedicata alla crisi russo-ucraina e alle sue conseguenze. Entrambi, rendo noto Palazzo Chigi, hanno convenuto che occorre promuovere “ogni iniziativa diplomatica per porre fine al conflitto ed evitare un’escalation”. Un punto dirimente visto la postura ‘neutrale’ di Pechino nei confronti dell’aggressione di Mosca.

Nel colloquio: “ha espresso l’interesse del governo a promuovere gli interessi economici reciproci, anche nell’ottica di un aumento delle esportazioni italiane in Cina”. Non solo economia. I due capi di governo hanno anche riconosciuto l’antico rapporto che lega Italia e Cina, due grandi civiltà millenarie. Sottolineando  il successo dell’anno della cultura Italia-Cina. Sull’evento Xi Jinping ha voluto richiamare lo scambio di messaggi con il presidente Mattarella sull’evento.

Non è mancata una finestra sul tema scottante dei diritti umani, particolarmente caro al premier italiano. Nel colloquio  a margine dei lavori del G20 a Bali “sono stati toccati anche i rapporti tra Unione europea e Cina, auspicando un loro rilancio. Il premier Meloni ha voluto sottolineare l’importanza e la necessità che vengano riattivati tutti i canali di dialogo, incluso quello in materia di diritti umani”. Al termine del bilaterale il presidente cinese ha invitato Meloni in visita ufficiale in Cina, invito che il presidente italiano ha accettato.

A margine del G20, nel quale Meloni ha incontrato tutti i grandi della terra, a partire dal presidente Usa Biden, il premier italiano ha avuto un colloquio anche con il primo ministro indiano Narendra Modi. Al centro del bilaterale il rafforzamento dei rapporti tra le due nazioni per sfruttare al meglio i potenziale di entrami. Scambio di vedute anche sulla stabilità dell’Indo-Pacifico e sulle gravi conseguenze dell’aggressione russa all’Ucraina. Soprattutto sul versante della sicurezza alimentare ed energetica. Meloni ha infine assicurato al premier Modi la piena collaborazione dell’Italia ‘nel contesto dell’imminente presidenza di turno indiana del G20. Anche alla luce dell’entità delle sfide comuni”.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.