Gaetano Daniele, “A novembre scrissi che Conte si sarebbe dimesso la prima settimana di febbraio, non mi deluda. Deponga l’arma da guerra, il cucchiaino, e liberi l’Italia da questo impasse. Gli italiani rischiano di andare a ramengo”

Ith24SFN 78

By Gaetano Daniele

La buona notizia è che Conte pare abbia seguito il mio consiglio nel Post pubblicato a novembre: “Conte si dimetterà la prima settimana di febbraio”‘. Vorrei tamto essermi sbagliato, potrebbe farlo addirittura con una settimana di anticipo dalle mie previsioni di novembre. Vedremo. La cattiva notizia invece è che uscito dalla porta vuole già rientrare dalla finestra, come a guardie e ladri: infatti chiede il mandato esplorativo per provare la sua terza esperienza al governo con la sua terza maggioranza. Ma cosa vuole esplorare? Questa maggioranza nuova, se dovesse nascere, è peggio della precedente, perché rientra Renzi che Conte aveva mandato al diavolo, si fa forte di qualche ex democristiano appeso ai coglioni della Casta e navigherà fino al semestre bianco di questa estate, quando i partiti potranno dargli tranquillamente una pesata sicuri che non si portrà andare a votare, perché glielo impedisce la Costituzione: nel frattempo, quel che rimane dell’Italia andrà a ramengo.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Una risposta a “Gaetano Daniele, “A novembre scrissi che Conte si sarebbe dimesso la prima settimana di febbraio, non mi deluda. Deponga l’arma da guerra, il cucchiaino, e liberi l’Italia da questo impasse. Gli italiani rischiano di andare a ramengo””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.