Crea sito

Gaetano Daniele: “Caro Salvini, ora ti spiego io perché la magistratura già ti ha fatto fuori senza che tu te ne accorgessi”

Gaetano Daniele ith24

By Gaetano Daniele

Caro Matteo Salvini, sei scappato da una alleanza grillina-comunista, ma poi, sol perché è subentrato Mario Draghi, sei rientrato di nascosto dalla finestra, facendoci credere che le battaglie, per ottenere risultati, si fanno da dentro e non dall’esterno. Ma tu dentro già c’eri.

Ora stai valutando se il coprifuoco possa slittare alle 23, e durare sino a luglio, nella fattispecie se per viaggiare in Italia ci vorrà un passaporto, se per entrare in un bar sarà richiesto un salvacondotto. Ma secondo te gli italiani fino a che punto potranno digerire i tuoi diktat?

Massimiliano Fedriga, neopresidente della Conferenza delle Regioni ha detto che sul coprifuoco c’è un’interlocuzione con il governo. La Conferenza delle Regioni propone, misura assolutamente responsabile, l’ampliamento di un’ora, fino alle 23, per permettere alle attività, nei limiti delle regole, di avere un minimo di respiro. Già immagino: dalle 22 alle 23 tutti col naso fuori la porta a respirare un po d’aria fresca come se dalle 21 alle 22 fosse putrefatta. Bene ha dichiarato Giorgia Meloni di voler abolire il Coprifuoco.

Quanto va letto in una magrissima consolazione per le attività con le serrande abbassate da oltre un anno, senza aver ricevuto (in molti casi) l’ombra di un centesimo dalle istituzioni. Forse era meglio rimanere il coprifuoco alle 22 e mettere qualche soldino in più in tasca a operatori e ristoratori. E le aperture previste dal 26 aprile, sembrano obbligate per forza di causa maggiore, visto che il popolo è ormai ridotto allo stremo e ha già preso i forconi.

Per questo, era necessario, mai come ora, non entrare in questa maggioranza fasulla, e chiamare a raccolta il popolo e combattere per quei diritti calpestati da una sinistra che prima dei vaccini rincorre potere e interessi. Anche perché, caro Salvini, questa sinistra già ti ha logorato, come Damasco, considerato che in questo governo ci sono partiti che, con quella magistratura che ti dovrà giudicare, ci va a braccetto, remandoti contro nelle prossime politiche, attribuendo demeriti ad una destra che nulla centra con quelle ideologie e quella accozzaglia. Sarai assolto, ma avrai fatto la fine del fesso.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.