Crea sito

Furbetti del Bonus, vogliono distrarre l’opinione pubblica con gli inciuci, si muove finanche Mattarella. Si muovesse per gli sbarchi incontrollati e per gli aiuti che non arrivano, e non per queste sciocchezze

I furbetti del bonus imbarazzano la politica, tutta. Circolano alcuni nomi dei leghisti, prosegue la caccia a chi ha incassato i 600 o 1.000 euro destinati ad autonomi e partite Iva. Resta quel forte imbarazzo, un senso di inadeguatezza della nostra classe politica, e questo a prescindere dal legittimo sospetto relativo al fatto che la questione sia stata fatta esplodere “ad arte”, per sostenere il taglio dei parlamentari nel referendum di settembre.

E quell’imbarazzo, riporta il Corriere della Seraè stato fatto trapelare anche dal Quirinale. Il quotidiano di Via Solferino riporta due singole parole per definire il pensiero di Sergio Mattarella, un pensiero che avrebbe fatto trapelare dalle sacre stanze quirinalizie lui in persona: “Amarezza e sconcerto” per quanto sta accadendo. E in questo caso non c’è davvero niente da aggiungere.

Anzi si. Mattarella ha taciuto per mesi sugli sbarchi incontrollati, e sugli aiuti alle imprese che a tutto oggi non arrivano. Se hanno voluto far uscire questo inciucio fuori per nascondere lo schifo che sta accadendo sui migranti e i mancati aiuti, siete fuori pista. Gli italiani si sono svegliati.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

24 Risposte a “Furbetti del Bonus, vogliono distrarre l’opinione pubblica con gli inciuci, si muove finanche Mattarella. Si muovesse per gli sbarchi incontrollati e per gli aiuti che non arrivano, e non per queste sciocchezze”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.