Forte alluvione nelle Marche, triste il bilancio: 7 morti e tre dispersi, tra cui un bambino. Strade come fiumi in piena (Video)

Foto Meteo

Auto che galleggiano e strade come fiumi nelle immagini dell’alluvione che ha colpito le Marche. È una vera e propria strage quella provocata dall’ondata di maltempo che ha travolto nelle ultime ore la regione. Sono 7 i morti e tre i dispersi nelle province di Ancona e Pesaro-Urbino, è il bilancio drammatico confermato dalla Protezione civile. Le vittime sono quattro a Ostra, una a Tre Castelli, uno a Bettolelle e una a Barbara. In particolare a Cantiano, dove l’acqua ha invaso diverse zone del Paese, si vedono persone immerse nell’acqua fino alla vita mentre cercano di mettersi in salvo. Luigi D’Angelo del Dipartimento nazionale spiega: “Sono caduti circa 420 millimetri di pioggia in due o tre ore”, “c’è il massimo impegno sul territorio”.

“Sto seguendo dalla sala della Protezione Civile Regionale, insieme a tutte le altre Autorità, l’evolversi della gravissima crisi meteorologica che si è abbattuta sulla nostra regione e l’azione di soccorso di tutti gli operatori. Sono momenti di estrema apprensione”. Così il governatore delle Marche Francesco Acquarolisu Facebook dopo la gravissima alluvione che ha colpito le Marche, facendo sei vittime. Tre persone sono ancora disperse.

Quattro corpi sono stati recuperati a Pianello di Ostra, a quanto si apprende all’interno di un garage; uno a Trecastelli, forse una 72enne trovata in un seminterrato a Passo Ripe; e uno a Barbara; in quest’ultimo Comune si registrano anche tre dispersi: “Che Dio ci aiuti….”. Cosi’ il sindaco di Barbara, Riccardo Pasqualini, in un messaggio sui social rivolto ai concittadini scritto nel pieno dell’alluvione che si è abbattuta sulla parte settentrionale: nel piccolo comune una vittima e tre dispersi, tra i quali un bambino. Secondo quanto ricostruito al momento dai soccorritori, la madre sarebbe riuscita a lasciare l’auto con il figlio in braccio ma sarebbe poi stata nuovamente travolta. I vigili del fuoco l’hanno soccorsa e salvata nella notte ma al momento del bambino non c’è traccia.

“La situazione è drammatica, tragica e stiamo facendo la conta dei danni. Fortunatamente a Cantiano non abbiamo al momento notizie di persone coinvolte, non ci sarebbero dispersi, ma il paese è completamente disastrato e il centro storico non esiste più”. Lo afferma all’Adnkronos, Alessandro Piccini, sindaco di Cantiano (Pesaro Urbino), tra i paesi delle Marche più colpiti dall’alluvione.

“Ci sono auto accatastate, la zona industriale è completamente allagata, con imprese colpite e macchinari da buttare – racconta il primo cittadino – Parte del paese è ancora senza elettricità ed è stato sospeso il rifornimento del gas perché sono saltate alcune condotte”.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.