Fango che non sporca su Giorgia Meloni, FdI a difesa della leader. “Con Repubblica ci incartiamo il pesce…”

Numerose le reazioni all’attacco indecente che Giorgia Meloni ha subito. E che ha coinvolto la figura del padre deceduto, col quale la leader della destra non aveva rapporti dall’età di 11 anni.

Tra queste anche quella di Carlo Calenda, che se la prende con Rula Jebrealr protagonista di primo piano della macchina del fango . “Rula questa è una bassezza. Non si fa politica così e tanto meno giornalismo. Quello che ha fatto il padre della Meloni non c’entra nulla con lei. Cancella questo tweet che tra l’altro ha l’unico effetto di portare ancora più gente a sostenere Fdi”.

Anche da parte di FdI sono giunti attestati di solidarietà alla leader per il colpo basso e commenti alla notizia che i media hanno ripreso dalla stampa spagnola su Francesco Meloni, padre di Giorgia, condannato per traffico di droga. Luca Ciriani definisce infimo l’attacco a Meloni, per Isabella Rauti si è superato il limite, Rula Jebreal si deve vergognare, insistono Trancassini e Lollobrigida.

Netto il giudizio di Fausto Orsomarso, neoeletto senatore di FdI. “Nel weekend al mercato a comprare un po’ di pesce e lo incartiamo con Repubblica“, ha scritto su Fb pubblicando l’articolo di Repubblica così titolato: “Il padre di Giorgia Meloni fu condannato per narcotraffico, il racconto della stampa spagnola”.

“Provo tristezza per Jebreal – dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Massimo Ruspandini – Quando un essere umano si riduce a speculare su vicende personali già ampiamente e drammaticamente raccontate, per attaccare Giorgia Meloni significa che abbiamo superato il limite. L’odio, il rancore, la violenza verbale e ideologica, il disprezzo per chi la pensa diversamente, la rabbia per le elezioni democratiche, certificano il pericoloso clima nel quale agiscono e brigano persone del livello di Rula Jebreal. Siamo preoccupati ma non molleremo”.

Il deputato di Fratelli d’Italia, Rachele Silvestri, rileva il “disperato tentativo di ledere l’immagine di una donna che con coraggio e determinazione ha saputo convincere con le sue idee e i suoi ideali milioni di italiani. D’altronde – aggiunge – Giorgia Meloni non ha mai nascosto l’assenza della figura paterna nella sua vita. Profondamente mendace è invece quanto affermato dalla Jebreal nel tweet”.

Il senatore di Fratelli d’Italia Patrizio La Pietra, infine, sottolinea che “le affermazioni di Rula Jebreal contro Giorgia Meloni sono inaccettabili, siamo arrivati al punto più basso cui si può giungere in termini di polemica politica. Siamo stufi di questo clima ora che la campagna elettorale è terminata, si prenda atto di chi ha vinto le elezioni e ci si metta tutti a lavorare per superare le emergenze che stanno attanagliando l’Italia e l’Europa”.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.