Crea sito

Fabrizio Corona non regge più il carcere e minaccia il suicidio: deve scontare altri 9 mesi

Fabrizio Corona dovrà scontare di nuovo 9 mesi che aveva già scontato in affidamento terapeutico, tra febbraio e novembre 2018. Lo ha deciso il Tribunale di Sorveglianza di Milano che ha accolto la linea della Procura generale sulla revoca di parte della pena scontata.

“A dicembre mi mancherebbero un anno e 8 mesi, ho 46 anni e a 48 torno a essere un uomo libero”, aveva detto poco prima dell’udienza davanti al tribunale di Sorveglianza di Milano l’ex fotografo dei paparazzi.

“Ora basta! Basta! -scrive Corona sulle storie di Instagram- violazione dei principi di giustizia per l’ennesima volta. E’ una vita che subisco ingiustizie”.

”Faccio il penalista da tanti anni e la revoca ‘ex tunc’ per cui tu perdi la pena espiata si fa soltanto in caso di violazioni gravissime e non è questo il caso -aveva affermato il legale di Corona Ivano Chiesa all’dnkronos poco dopo l’udienza- Con Corona siamo già andati due volte in Cassazione, ora vedremo, decideranno entro 5 giorni. Spero di non dover andare per la terza volta in Cassazione!”.

Fabrizio Corona furioso per la decisione del Tribunale di Sorveglianza di Milano che ha accolto la linea della Procura generale sulla revoca di parte della pena scontata e che quindi condanna l’ex re dei paparazzi a scontare altri 9 mesi che aveva già scontato in affidamento terapeutico, tra febbraio e novembre 2018. “Pronto a tutto -scrive a caratteri cubitali sulle sue storie di instagram- anche a sacrificare la mia vita. Giuro. Non sono mai stato così”.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.