Crea sito

Exit poll, Zaia caterpillar in Veneto. In Puglia testa a testa. In Toscana avanti Giani. Marche: vince Acquaroli

O primi exit poll in parte confermano le previsioni della vigilia sulle regionali. Il centrodestra risulta sicuramente vincente per ora in tre regioni: Liguria, Marche, Veneto. Testa a testa in Puglia tra Fitto e Emiliano (entrambi tra il 36 e il 40%). In Toscana la situazione secondo gli exit poll sarebbe la seguente: Giani (centrosinistra) tra il 41 e il 45% e Ceccardi (centrodestra) tra il 38 e il 42%. Tra l’8 e il 12% la candidata del M5S Galletti.

Nelle Marche si profila una svolta storica: Acquaroli (centrodestra, candidato espressione di Fratelli d’Italia) è tra il 47 e il 51% mentre l’avversario del centrosinistra, Mangialardi, è tra il 34 e il 38%. La regione mai era stata governata dal centrodestra.

In Liguria netto vantaggio di Toti che si piazza tra il 53 e mil 57% mentre Sansa si ferma a una quota che oscilla tra il 33 e il 37%. In Veneto Luca Zaia viaggia tra il 70 e il 74% mentre Lorenzoni si ferma tra il 16 e il 20%. In Campania, infine, Vincenzo De Luca avrebbe tra il 52 e il 56% mentre Caldoro è tra il 26 e il 30%.about:blank

Come era stato sottolineato durante la fase più acuta dell’emergenza Covid i governatori che hanno affrontato e gestito l’ondata dei contagi – Zaia, Toti e De Luca – sembrano avere consolidato i loro consensi sul territorio regionale. Bocciato invece l’operato di Emiliano in Puglia, l’unico uscente che almeno stando ai primi exit poll deve lottare fino all’ultima scheda con Raffaele Fitto.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.