Euro 2024, un autogol regala la semifinale all’Olanda: Turchia eliminata

Nell’Europeo delle autoreti è un autogol a mandare l’Olanda in semifinale. La nazionale del ct Koeman supera la Turchia 2-1 e si guadagna il penultimo atto di Euro 2024 contro l’Inghilterra. Atterrano i sogni di gloria dell”Aeroplanino’ Vincenzo Montella. La sua squadra riesce ad andare in vantaggio, ma si fa ribaltare in cinque minuti. Montella lascia alle spalle le polemiche del caso Demiral e sogna la semifinale ritrovando Calhanoglu dal 1′. Il ct dell’Olanda Koeman si affida a Depay.

È subito Olanda. Depay entra in area dalla destra e scarica un tiro che finisce alto. È la speranza di un match scintillante che però si spegne col passare dei minuti perché la prima mezz’ora non riserva emozioni. Al 35′ ecco il guizzo che non ci si aspettava, la Turchia va in vantaggio. Azione d’angolo, palla che va da sinistra a destra, cross di Guler e Akaydin fa 1-0 di testa. Dopo il blitz turco non succede più nulla e sul primo tempo cala il sipario.

Nella ripresa subito super occasione per l’Olanda. Il neo entrato Weghorst offre una sponda su cui Depay non arriva per un soffio: il numero 10 avrebbe solo dovuto spingere la palla in rete. La Turchia non sta a guardare. Al 56′ la squadra di Montella va vicina al gol del 2-0 con una punizione di Arda Guler che scheggia il palo. Ancora Turchia al 65′: sugli sviluppi di un calcio piazzato Yildiz spara dal limite, Verbruggen si salva. Nei primi 20′ della seconda parte di gioco più volte l’Olanda arriva ai sedici metri avversari, ma non è mai realmente pericolosa. Fino al 71′, quando De Vrij stacca di testa su azione d’angolo e fa 1-1.

Passano cinque minuti e l’Olanda la ribalta. Azione di Dumfries sulla destra, l’esterno dell’Inter mette una palla che attraversa tutta l’area, sul lato opposto Muldur nel tentativo di anticipare Gakpo infila il proprio portiere. È 2-1 ‘Oranje’. All’85’ occasionissima per il pari turco: azione sulla sinistra, Celik arriva alla conclusione respinta a pochi centimetri dalla linea. All’88 inizia l’Europeo di Joshua Zirkzee in campo al posto di Depay. E se la Turchia esprime il massimo sforzo per il pari, Gakpo si crea un’occasione per il 3-1, ma il portiere turco dice no. Nei 5 minuti di recupero è assalto turco, ma Verbruggen con una super parata evita i supplementari

Pubblicato da edizioni24

Pubblicato da ith24.it - Per Info e segnalazioni: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.