Euro 2024, la Spagna vola in finale: Francia a casa. “Indegno”, scoppia il caso Mbappé

La Spagna arriva in finale di Euro 2024. Le furie rosse prima vanno sotto e poi domano i galletti. Il match si apre con il gol di Kolo Muani. All’8′ Mbappé riceve in posizione defilata e crossa verso il secondo palo. Kolo Muani si libera dalla marcatura di Laporte e con un colpo di testa ravvicinato supera Simon. Passano pochissimi minuti e la Spagna si riorganizza e trova il pareggio. Al 21′ rete di Yamal. Morata appoggia in qualche modo a Yamal sulla trequarti. Il giovane spagnolo elude la pressione di Rabiot con una serie di finte e poi lascia partire un sinistro a giro che, complice il palo, si insacca alla destra di Maignan. E quattro minuti dopo il raddoppio: al 25′ rete di Olmo.

Cross di Navas ribattuto dalla difesa francese sui piedi di Olmo in area di rigore. Il numero 10 si libera di Upamecano sullo stretto e lascia partire una conclusione forte e tesa deviata da Koundé verso la propria porta a Maignan battuto. Da questo momento in poi la Francia prova a reagire ma con scarsi risultati. La Spagna controlla bene e nella ripresa para i colpi dei transalpini. Al 57′ azione personale di Mbappé che entra in area dalla sinistra e poi dopo una serie di finte calcia col destro verso la porta spagnola. Para a terra Unai Simon. Al 66′ Mbappé controlla un lancio dalle retrovie e allarga per l’inserimento di Theo Hernandez.

Il terzino pasticcia nel controllo e si porta la sfera oltre la linea di fondo. Gli spagnoli gestiscono il risultato fino alla fine e mettono le mani sulla finale: affronteranno la vincente di Inghilterra-Olanda. Intanto in Francia scoppia la bufera su Mbappè con le parole (durissime) di Emmnauel Petit, campione del mondo a Francia ’98 e d’Europa nel 2000: “Mbappé finora non è degno di essere capitano: non si assume abbastanza responsabilità in campo. Non è stato all’altezza dall’inizio di questo Europeo, anche perché non è in buona forma fisica”, ha affermato prima del match. E le parole di Petit sono state confermate dai fatti. 

Pubblicato da edizioni24

Pubblicato da ith24.it - Per Info e segnalazioni: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.