Euro 2024, Italia pareggia 1 a 1 con la Croazia: azzurri agli ottavi di finale

Tra Italia e Croazia finisce 1 a 1.. Grazie al gol in extremis firmato da Mattia Zaccagni, gli azzurri agguantano i croati, passati in vantaggio grazie a Luka Modric. L’Italia così passa come seconda, dietro proprio alla Spagna. E si qualifica per gli ottavi di finale di Euro 2024.

Un primo tempo noioso, con pochi ma importanti squilli da ambo le squadre. Pronti e via e Gigio Donnarumma si scalda già i suoi guantoni: paratona del numero uno della Nazionale sul tiro velenoso di Sucic che mette i brividi all’Italia. L’esterno offensivo croato si accentra col sinistro e piazza la palla nella parte alta della porta ma il portiere azzurro ci arrivo e mette in angolo. La prima chance importante per l’Italia arriva sugli sviluppi di un bel pallone messo al centro da Calafiori sul secondo palo, salta Retegui che colpisce di testa, contrastato, la palla termina in angolo. Successivamente ancora Retegui che sfrutta la palla messa in mezzo ma l’attaccante del Genea controlla e calcia, la palla viene ancora deviata in angolo. L’Italia torna a farsi vedere con una gran palla di Barella sul secondo palo, Bastoni tutto solo colpisce di testa, gran parata di Livakovic che respinge in angolo. Azzurri a un passo dal vantaggio, ma il primo tempo finisce a reti inviolate.

Il secondo tempo per gli azzurri inizia nel peggiore dei modi. Davide Frattesi, appena entrato, intercetta con il braccio un tiro di Kovacic. L’arbitro, dopo un consulto Var, assegna il calcio di rigore per la Croazia. Luka Modric si presenta davanti a Gigio Donnarumma, ma il portierone azzurro intercetta il penalty salvando – solo per il momento – il risultato. Pochi istanti dopo, l’ex Milan è ancora prodigioso su un tiro croato, ma non può nulla sul tap-in ravvicinato proprio del 10 del Real Madrid. Al 58′ la Croazia si porta in vantaggio 1 a 0. L’Italia prova a reagire, ma senza la convinzione e la qualità giusta per trovare il pareggio. Gli ingressi di Chiesa e Scamacca danno nuovo brio alla manovra azzurra. Ma la difesa croata non corre comunque grossi problemi. Quando ormai i giochi sembravano fatti, Calafiori serve sul piatto d’argento un assist al bacio a Mattia Zaccagni. L’esterno della Lazio spedisce a giro il pallone sotto il sette. E l’Italia trova così un pareggio insperato. Il gol in extremis garantisce la qualificazioni degli azzurri agli ottavi di finale di Euro 2024. Di fronte ci sarà la Svizzera. Squadra da non sottovalutare, visto le brutte prestazioni della squadra di Luciano Spalletti.

Pubblicato da edizioni24

Pubblicato da ith24.it - Per Info e segnalazioni: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.