Crea sito

[Esclusiva] Tra il silenzio dei media, ith24 vi presenta gli eroi insigniti da medaglie al valore: nomi e cognomi, uno ad uno. Eccoli

By Gaetano Daniele

C’è il Caporal maggiore Stefano La Mattina, mitragliere di bordo, ferito gravemente ad un braccio, riesce a neutralizzare la minaccia degli”insurgents” che avevano attaccato un convoglio della Folgore. E’stato insignito della medaglia d’oro. “A rischio della propria vita, sotto un intenso fuoco, utilizzando il braccio ancora abile proseguiva il tiro riuscendo a respingere l’attacco”.

Il fatto è accaduto il 23 luglio del 2009 a Parmakan, zona settentrionale dell’Afghanistan. Silenzio asoluto dei media. Il nome del Caporal maggiore La Mattina, come quello di altri soldati italiani in missione in Afghanistan è finito sulla”Gazzetta Ufficiale”perchè ha ricevuto la medaglia d’oro. Solo per questo. La scoperta è stata fatta da un giornalista del quotidiano “La Stampa”.

C’è il Tenente Lorenzo Ballin, che a Bala Mourghab, durante un combattimento durato 48 ore riesce a portare a termine l’azione di contrasto nonostante sia gravemente ferito e la sua postazione sia stata attaccata. C’è il Capitano Gianluca Simoncelli, che nell’avamposto di Bala Baluk, durante uno scontro a fuoco che dura 5 ore, va in soccorso dei suoi commilitoni e ferito riesce lo stesso ad impartire gli ordini per portare a termine la neutrlalizzazione del nemico. C’è il Maresciallo incursore Marco Sponziello, che guida una squadra di forze afgane alla ricerca di un leader talebano e riesce a catturarlo senza l’utilizzo di armi. C’è il Caporalmaggiore Floro Guarna, ferito in uno scontro a fuoco a Bala Baluk, nonostante tutto riesce ad organizzare il ripiegamento degli uomini al suo comando, e solo dopo sviene dal dolore a causa della grave ferita.

C’è il Caporal maggiore Andrea Mancino: è di scorta ad un convoglio che viene bloccato con un camion messo di traverso sulla strada e poi attaccato,succede ad Akazai sempre nel 2oo9. Sprezzante di ogni pericolo, riesce a mettersi alla guida di un mezzo civile.

C’è il Colonnello Marco Centritto insignito della medaglia d’oro, perchè ai comandi di un velivolo colpito dagli”insurgents”nonostante tutto, riesce a portare a termine la sua missione. Fornisce supporto ad una squadra di parà che sopravvivono cosi ad una battaglia durata 4 giorni. C’è il Tenente Colonnello Andrea Ascani:gli”insurgents”hanno colpito il suo elicottero,ma riesce a portare la sua missione, come il Maggiore elicotterista Stefano Salvadori che mentre vola a bassa a quota per individuare una minaccia nemica, viene colpito ma riesce a portare a termine ugualmente l’operazione. E infine c’è il Colonnello Marco Tuzzolino, al comando del 183°Rgt paracadutisti della Folgore, che riesce a portare a termine un elisbarco ad altissimo rischio durante un combattimento durato 48 ore. Nessun Tg o giornale ha mai parlato della guerra segreta di questi uomini. Questi soldati che combattono ogni giorno anche oggi avranno compiuto qualche gesto eroico, nel silenzio più assoluto.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Una risposta a “[Esclusiva] Tra il silenzio dei media, ith24 vi presenta gli eroi insigniti da medaglie al valore: nomi e cognomi, uno ad uno. Eccoli”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.