Crea sito

[Esclusiva] Corvo scrive a ith24: “Ho letto l’intervista di Capitan Nessuno: “Onore a te”. E a Daniele: “Ad astra per aspera”

Esclusiva ith24

In esclusiva assoluta, ith24, riceve una lettera anonima di Corvo. L’eroe delle Forze Speciali italiane che, secondo radio Caserma, salvò una donna da uno strupo di gruppo in un teatro di Guerra, rischiando la propria vita. Si sa molto poco di lui. Anzi nulla. Tirato in causa da altri uomini delle Forze Speciali, e menzionato da noi in una recente intervista a Capitan Nessuno, un altro eroe delle “TF45 – Operazione Sarissa”, a tutto oggi in forza proprio come Corvo, decide di scriverci una lettera. Mai prima di oggi due comandanti, sotto forme e mansioni diverse, delle Forze Speciali italiane in forza, avevano scritto ad un portale di informazione. Per noi di ith24 è un privilegio, un onore. Un qualcosa di indescrivibile. Perché è loro vietato.

La lettera di Corvo

“Ho praticato diversi campi e acquisito diversi motti, uno in particolare “l’unico giorno migliore era ieri”. Ho letto l’intervista di Capitan Nessuno su ith24, uno dei pochi siti online che ha il coraggio di riportare fatti così come sono, correndo, troppo spesso, il rischio di rimetterci di tasca propria non in cambio di una promozione, non in cambio di compensi, ma in nome della verità. Tornando a Capitan Nessuno, pochi come lui. Un uomo di razza raro, dentro e fuori le mura”.

Poi ad ith24: “Gradirei, nonostante la nomea di leggenda, precisare che non so come sia arrivata all’opinione pubblica, e per me è una sconfitta, ma ho solo svolto il mio dovere. Sognavo di essere qualsiasi altra cosa: Superman, Spider-Man, l’Uomo invisibile, o anche un vecchio cowboy. Ma crescendo ho capito che i veri eroi sono tutti quelli che credono nelle Istituzioni e per le Istituzioni mantengono fede ai principi che menti eccelse hanno scritto a più mani per noi. Al rispetto della legge, sempre. Ai comandamenti. Chi è in grado di adempiere a queste regole è una leggenda, un eroe. Non serve salvare una vita nel deserto contro un nemico subdolo e vigliacco. A Daniele la mia stima. E se il nemico non è alla tua altezza, lascialo ai loro simili. Uccelli con uccelli, lupi ai lupi, topi ai serpenti e pecore con le pecore. Preferirei inoltre non essere più menzionato. Non mi reputo un eroe e, a differenza di Capitan Nessuno, che ha avuto il coraggio di oltrepassare quel muro invalicabile del silenzio, che il mio percorso è ancora nei bunker, ma vi prometto che un giorno uscirò allo scoperto. Ad astra per aspera. Corvo”.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.