Crea sito

Ercolano, una lite sveglia il palazzo: si sente urlare il nome De Lorenzo, poi Francesco Francesco, e due donne in strada che si prendono a capelli… Si è temuto il peggio…

Ercolano torna alla ribalta. Ma questa volta non per le sue meraviglie invidiate in tutto il mondo, come gli Scavi ed il Mav, ma per una lite tra due donne. Quasi a volersi contendere un ragazzo.

A segnalarci la notizia è una donna del posto: “siamo stati svegliati in piena notte da urla e una confusione totale. Sempre la solita famiglia, ormai siamo abituati. Anzi. Abbiamo sporto diverse denunce ma la musica non cambia. Poi due ragazze si sono buttate in strada e se le sono date di santa ragione. Non sono riuscita a capire il motivo. Si sentiva urlare Francesco Francesco, De Lorenzo è mio….. Lo voglio e nessuno me lo può impedire… poi se non fosse stato per una macchina di passaggio che, notando la forte lite ha separato le due donne di cui una era a terra, non so come sarebbe finita. Se le davano di sante ragioni. I fatti si sono svolti in via Gennaro Niglio, nei pressi di un piccolo supermercato”.

Questa la segnalazione di una lettrice che fa presente quello che ancora oggi accade in un Comune che esce da anni e anni di lotta alla criminalità organizzata e dal racket. Donne, che il più delle volte hanno rappresentato boss della camorra.

Ma alla lunga il crimine non paga, mai. Infatti, a vincere è stata la Ercolano sana. Le persone perbene. Gli imprenditori seri, i commercianti. Coloro i quali senza esitazioni si sono ribellati al racket, alle continue richieste economiche di clan camorristici che per troppo tempo hanno dettato il bello e cattivo tempo sulle spalle di chi si suda anche solo un pezzo di pane. Donne di malaffare che vedendo venir meno loro la terra da sotto ai piedi, sono arrivate a vendere il proprio corpo per poche decine di euro, finanche in spogliatoi di campetti di calcio o nei bagni di sale Bingo. Donne che non avendo più quella liquidità economica nella quale gli consentiva lusso e sfarzo, sono arrivate finanche ad abbandonare i propri figli costruendo intorno a sé, quella areola illusoria da apparire, in terra straniera, ragazze comuni. Anzi. Vittime.

Il caso di Ercolano lo dimostra come l’inchiesta che ith24 sta portando avanti da anni e che a breve pubblicherà.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Una risposta a “Ercolano, una lite sveglia il palazzo: si sente urlare il nome De Lorenzo, poi Francesco Francesco, e due donne in strada che si prendono a capelli… Si è temuto il peggio…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.