Crea sito

Ercolano, Ith24 zimbello della Polizia di Stato, lo dice O.E.I, la ragazza madre 32enne che inventò una storia “fantastica” per blindare il suo “fidanzato”: “State facendo ridere la Polizia, me l’hanno detto oggi, state facendo ridere. Si sono messi a ridere”. Se fosse vero, allora non è l’unica a ridere, sono di più”

Siamo estimatori delle Forze dell’Ordine. A prescindere da questo episodio che ci vede coinvolti. Secondo il quale noi di ith24 saremo oggetto di sfottò da parte della Polizia di Stato. Li facciamo ridere solo perché secondo prove certe in nostro possesso, abbiamo ritenuto opportuno pubblicare un Film totalmente diverso da quello raccontato da una ragazza che ha creduto, insieme ai suoi familiari, pluripregiudicati, di offendere non solo l’intelligenza dell’ex marito ma anche quella del figlio (che stenta a vedere da circa 3 mesi, inventandosi molteplici scuse alla Pierino) e quelle di Polizia e magistratura. (A nostro dire). E le mele matureranno.

Ciò detto, questa sedicente ragazza di Ercolano, afferma, attraverso una telefonata di ieri venerdì 5 marzo delle ore 16.28, quanto segue: “me l’hanno detto anche dalla Polizia, fate ridere, si sono messi a ridere di voi”. Allora siamo più che certi, che se fosse vero, è noi non crediamo minimamente ad una cosa del genere, a ridere di ith24 non è solo la sedicente ragazza, ma anche la Polizia di Stato, di Portici?

La sedicente ragazza già in precedenza si è fatta scudo di amici poliziotti credendo di rafforzare le sue tesi maniacali: “Paolo Vitale è un poliziotto amico di Giovanna, ci sta aiutando a liberarci di papà”. Lo afferma la ragazza al figlio (registrazioni). E ancora: “Ha detto Paolo che papà si droga”. Ovviamente l’ex marito tramite i suoi legali ha già provveduto a segnalare l’accaduto in Procura per valutare gli estremi di un cambio Procura. La ragazza cita spesso le Pantera e si fa scudo di loro. Non sappiamo quanto di vero ci sia nelle sue dichiarazioni, ma certo è che lo afferma con estrema facilità. Perché?

Conosciamo a pieno la professionalità degli uomini in duvisa, e ci viene difficile pensare, per quanto il caso sia complesso, in quanto figura un minore in balia delle onde, che rappresentanti della legge, possano lasciarsi in facili commenti, schierarsi, o peggio ridere di uno o di un altro. Le autorità competenti non esprimono giudizio. Possono consigliare, a seconda del caso, una posizione, ma sempre a tutela degli interessati dei sottoposti nel rispetto della legge. Non ridono. Non piangono. Non si schierano. Tanto meno scendono a compromessi con nessuno, figuriamoci con O.E.I. Ma sono esseri umani. Possono sbagliare anche loro. Potrebbero ridere e consigliare. Potrebbero finanche schierarsi. Ma sarebbe un caso. Un’anomalia. Una mela marcia.

Ith24, a seguito delle molteolici affermazioni della O.E.I, oltre a dare mandato ai propri legali, chiede una presa di posizione da parte della Questura di Portici -Ercolano.

Forse il cervello della O.E.I non è in grado di elaborare in chiave psicologica che vi sono dei procedimenti penali in corso e che se continua su questo terreno non solo aggrava la sua posizione giudiziaria ma sottrarrà solo del tempo prezioso al figlio. Se avesse usato la stessa enfasi per dedicarsi al figlio, forse, oggi, sarebbe una discreta mamma. Come quando il suo legale specifica che i poliziotti hanno vietato alla ragazza di tornare a casa dal figlio.

Però, che arguzia. Non lo dico io, lo dice la Polizia. Ma chi? Quando, dove e a che ora? Mica la Polizia ha riferito alla ragazza di abbandonare il figlio?

Se esistesse al mondo un poliziotto che avrebbe avanzato una simile eresia, sarebbe l’unico poliziotto sciocco che abbia mai conosciuto. Non un poliziotto cattivo, figuriamoci: ma semplicemente privo di neuroni sufficienti per capire la realtà. In ciò è simile alla sua amica O.E.I.

Noi di ith24, se fosse vero, e arriveremo certi alla verità ,non disprezziamo né l’uno né l’altra: li compatiamo. P.s. Alla ex mamma raccomandiamo di pulire la cacca del suo simpatico cane anziché incolpare altri di nefandezze commesse dalla stessa.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.