Ennesimo delitto efferato: donna uccisa a coltellate nel letto dal compagno, fermato poco dopo

Una donna romena di cinquant’anni è stata uccisa ieri nella sua abitazione, al numero 150 di via della Musica, a Quartu Sant’Elena, città metropolitana di Cagliari.

E poco dopo è stato fermato il compagno, che alla vista dei militari avrebbe tentato il suicidio infliggendosi delle coltellate. L’uomo è stato trasferito in ospedale e nei suoi confronti nelle prossime ore potrebbe scattare il fermo di polizia giudiziaria per l’omicidio della romena.

Il cadavere di Mihaela Kleics è stato scoperto intorno alle 13 dopo che la sorella da tre giorni non riusciva a mettersi in contatto con lei. Aveva chiesto aiuto ai carabinieri, che sono intervenuti insieme ai vigili del fuoco e hanno sfondato la porta, trovando il cadavere nella sua camera. La vittima era vestita e il corpo giaceva sul letto, raggiunto da diverse coltellate. Sul posto, insieme ai carabinieri di Quartu, gli specialisti del Ris e il pm di turno Nicoletta Mari. Subito è scattata la caccia al compagno, un sardo d 50 anni, che poche ore dopo è stato rintracciato.

Già nelle scorse settimane le forze dell’ordine erano intervenute in quella abitazione per sedare diverse liti. A chiamarli i vicini di casa allarmati per le urla. «Li abbiamo sentiti litigare – raccontano -. Lui urlava: ti ammazzo, ti ammazzo, mentre lei lo invitava ad andarsene». Anche sabato scorso erano state chiamate le forze dell’ordine, mentre in passato i medici avevano medicato la donna, picchiata al termine dell’ennesima discussione.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.