Elezioni, ecco dove votano i big

Alla vigilia del voto si rinnova il rito del “dove votano i big”. Una curiosità che domani rimbalzerà sulle cronache politiche anche con le consuete foto di vertici delle istituzioni e leader di partito al seggio elettorale. Un appuntamento sempre in equilibrio tra propaganda, colore e richiamo a recarsi alle urne. Per qualcuno, inoltre, il momento del voto è anche un’occasione per tornare nella propria città d’origine.

Voterà per esempio a Palermo il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, iscritto al seggio della scuola Pizzi, a due passi da casa sua. Voto in “trasferta”, invece, per il presidente del Senato, Elisabetta Casellati, che si recherà alle urne in Basilicata, dove è candidata, e in particolare a Potenza, nel seggio della scuola materna comunale. Rientro nella città natale anche per il presidente della Camera, Roberto Fico, che voterà all’Istituto Della Valle a Posillipo, mentre il premier, Mario Draghivoterà a Roma nel seggio situato nel Liceo Mameli.

Alle urne nella Capitale anche la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, che voterà al Torrino, in una scuola dell’infanzia in Viale Beata Vergine del Carmelo. Seggio a Testaccio, invece, per il segretario Pd, Enrico Letta, il cui seggio è in un Istituto superiore di via Galvani. Giuseppe Contevota nel centralissimo liceo Virgilio, testa a testa con Emma Bonino, che voterà a via dell’Arco del Monte, nella vicinanza con Campo de’ Fiori. Entrambi comunque scalzati nel primato del seggio maggiormente nel cuore di Roma da Carlo Calenda, che voterà nei pressi di Fontana di Trevi. Voterà a Ostia, invece, il leader dei Verdi, Angelo Bonelli.

Seggio a Milano per Silvio Berlusconi, a via Scrosati, per Matteo Salvini, a via Martinetti, per il capo politico di Noi moderati, Maurizio Lupi, all’Istituto Luciano Manara, e per Benedetto Della Vedova a piazzale Turr. Matteo Renzi voterà invece a Firenze, mentre Luigi Di Maio sarà a Pomigliano D’Arco, all’istituto comprensivo Sulmona. Infine, il segretario di Sinistra italiana, Nicola Fratoianni, è atteso al seggio in Umbria, all’Istituto Piermarini di Foligno.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.