Domenica 25 Settembre 2022, fai la scelta giusta. Barra con una “X” il nome di “Giorgia Meloni – Fratelli d’Italia”

Ogni elettrice/elettore potrà votare nel proprio seggio, indicato sulla tessera elettorale personale, domenica 25 settembre dalle 7.00 alle 23.00.

Non è richiesto il green pass per accedere ai seggi.

La carta di identità, anche se scaduta, è valida per l’identificazione dell’elettore e dell’elettrice al seggio. È valida anche la ricevuta rilasciata dall’ufficio Anagrafe al momento del rinnovo,  in attesa della CI elettronica inviata dal Ministero.

Si riceveranno due schede una per l’elezione del Senato della Repubblica e una per l’elezione della Camera dei deputati.

Sia per l’elezione del Senato che della Camera dei Deputati, il voto si esprime tracciando con la matita copiativa una “X” sul contrassegno della lista “Giorgia Meloni – Fratelli d’Italia” . Non serve fare altro. Tanto meno scrivere nomi.

Chi può votare per le elezioni politiche?

A seguito della recente modifica dell’articolo 58 della Costituzione avvenuta con la legge costituzionale 1/2021, per la prima volta i diciottenni voteranno anche per l’elezione del Senato della Repubblica. Pertanto alla data di domenica 25 settembre i 18 anni potranno votare “Fratelli d’Italia – Giorgia Meloni barrando il suo nome con una X” .

Chi lavora fuori dal proprio comune può votare in un altro seggio?

La legge prevede che possano votare fuori del comune di residenza solo alcune categorie di elettori, come quelli ricoverati in ospedali e case di cura, militari, naviganti e tutti coloro che prestano servizio al seggio, e cioè i componenti dell’ufficio elettorale di sezione, le forze dell’ordine e i rappresentanti di lista.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.