Daniele: “troppi libri, con esattezza 25 chili sulle spalle dei nostri figli. Un problema che andrebbe affrontato”

By Gaetano Daniele

Zaini troppo pesanti, dai 15 ai 25 chili, sulle spalle di ragazzini delle medie. Troppi libri, da portare a scuola tutti insieme.

Come ogni anno, all’apertura delle scuole, scatta l’allarme degli zaini troppo pesanti. Un problema che viene affrontato puntualmente ogni anno, ma che torna nel dimenticatoio nel giro di pochi giorni, come se bastasse il “rituale” servizio al Tg per estirpare il male alla radice ed alleviare il fardello che i bambini sono costretti a caricarsi sulle spalle, senza trascurare i danni che questo provoca alla loro struttura corporea e muscolare, spesso, ancora in via di sviluppo.

Quante volte lungo le strade abbiamo notato bambini trasportare uno zaino quasi più grande della loro statura, con posture anomale e ricurve in avanti? Probabilmente la maggior parte di noi si è imbattuta spesso in scene del genere, trascurando la gravità di questi “piccoli già grandi” per l’entità del peso che si addossano.

Un carico che effettivamente oscilla tra il 20 e il 30% in più rispetto al loro peso corporeo. Un paradosso se pensiamo ai limiti prescritti dalla legge 626/94 “per la tutela della salute e per la sicurezza dei lavoratori durante il lavoro” (il testo della legge è reperibile sul sito “Isole nella Rete”).

Dall’università di Bologna giungono dati piuttosto preoccupanti riguardo al rischio derivante da zaini troppo pesanti. Circa il 40% di bambini compresi tra i 10 e i 15 anni sopportano, in media, un peso di 8 kg ciascuno, se non di più. Questo a dimostrare che la “mole della cultura” anche per i più piccoli è notevolmente cresciuta, senza dimenticare il peso degli “strumenti” necessari per attività collaterali, come quelle sportive, musicali, ricreative e tecnologiche.

Ma se la sensibilità dell’opinione pubblica al problema degli zaini troppo pesanti svanisce nel giro di qualche giorno, i genitori di questi bambini non possono rimanere indifferenti alle minacce per la salute dei loro figli.

I loro zaini, anche per ragazzini di prima media hanno un peso variabile tra 15 e i 25 chii, è un carico troppo pesante per bimbi di 11-12 anni.

Un problema che sembrava superato: non grazie alla tecnologia, perché il digitale non ha soppiantato – come qualcuno prevedeva – i cari vecchi libri di carta, ma se non altro perché le case editrici scolastiche ormai da anni forniscono testi spezzati in fascicoli e perché anche il Miur è intervenuto con delle raccomandazioni, girando alle scuole le raccomandazioni del Consiglio superiore di Sanità, per cui come anzidetto il peso dello zaino non dovrebbe superare il 10-15% del peso di chi lo porta. Per una persona di 50 kg, vuol dire uno zaino di 5 kg. Ma questo non accade.

Infatti, conto, solo per storia, tre libri diversi. Come matematica (due) e italiano (3). Proprio ieri, per curiosità, ho pesato lo zaino di mio figlio, e la lancetta dei chili si è fermata, compreso tecnologia, sui 16 chili.

Bisognerebbe affrontare in maniera adeguata anche questa problematica che investe i nostri figliuoli. Anche perché stanno crescendo e se non avessero il supporto di noi genitori andrebbero seriamente in difficoltà.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.