Crea sito

Daniele: “Se il governo fosse stato così premuroso nella prevenzione del virus quanto lo è nel multare i cittadini, saremmo il Paese con meno vittime da Covid-19”

By Gaetano Daniele

Oggi è Pasqua, e non c’è nulla da festeggiare. La quarantena durerà ancora fino al 3 maggio e l’unica cosa che ripartirà è la Quaresima, ma non da martedì; anche il fine settimana sarà dedicato alla penitenza e alla mortificazione.

Controlli triplicati per gli italiani che giocano a fare i furbetti, ma qualcuno dal governo già urla porti aperti e le Ong continuano a raccattare migranti.

La ministra Lamorgese ha già fatto sapere che i controlli saranno rafforzati. Sgarrare nei giorni di festa, soprattutto a pasquetta è ritenuto più grave di una Ong che fa sbarcare 150 migranti a Lampedusa col rischio di infettare tutto il Paese. Il presidente dell’Istituto Superiore della Sanità, Brusaferro, ha detto che la curva dei contagi è in netto calo ma la ministra dell’Interno ha messo l’Italia in assetto da guerra: droni e posti di blocco. Se il governo fosse stato tanto responsabile nella prevenzione del virus quanto lo è nel multare i cittadini irresponsabili che escono di casa, saremmo il Paese al mondo con meno vittime da Covid-19, anziché quello che ne conta di più.

Ormai i cittadini sono sfiduciati. Non sapere quando finirà tutto questo è angosciante, soprattutto dopo aver toccato un picco che non sembra scendere. Il premier ormai si è impadronito della scena con un Rocco Casalino che punta anche al Venerdì Santo, e irrompe all’ora della Via Crucis in tutti i telegiornali per attaccare l’opposizione con la quale avrebbe promesso di collaborare.

Come la panna montata si sono decisamente montati la testa. Speriamo non facciano la fine della maionese……

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.