Daniele: Quirinale? Dopo le comiche di Amadeus e Lotito, nominare Belloni, capo dei Servizi, gela il sangue nelle vene. Se nominate me, prometto più “pilu” per tutti. Resto sempre dell’idea che Draghi è l’unica scelta giusta per tenere uniti i pagnottisti

By Gaetano Daniele

Quirinale, dalla prima giornata di votazioni è emerso un dato chiaro, Mario Draghi si è messo in gioco. Del resto l’avevo scritto in tempi non sospetti che era l’unica scelta giusta per garantire la pagnotta a questi 4 politici nullafacenti. Anche se la sua elezione a capo dello Stato deve garantire un successore tecnico che accontenti tutti i partiti. Finanche a rifondazione comunista, nonostante sia rimasta con solo una scodella di alluminio che, nell’occasione, potrebbe girarla ad elmetto contro gli sputacchi.

Insomma un papocchio. Che segna anche la messa sotto tutela della politica da parte dei tecnocrati. Con l’aggiunta che è circolato anche il nome di Elisabetta Belloni come premier. Roba da pazzi. Ma a chi vengono in mente queste idee? Si tratta dell’attuale capo del Dis, cioè dei Servizi segreti.

Con tutto il rispetto per la donna, che pare avere anche gli attributi, la nomina dell’attuale direttore generale del Dis, Dipartimento della sicurezza, mi sa un po di Saddamm, dove i capi regime poi divenivano anche presidenti.

Non posso dargli neanche torto visti gli scenari in politica estera e affinità, dove fare una sintesi (io se avrei) questo è quando si delega, figuriamoci di proprio pugno, di una maggioranza che va dai postcomunisti alla Lega, con in mezzo 5 stelle e Forza Italia, è dir poco triste. Certo, si può fare tutto nella vita, anche il parlamenrare semza voti, ma a che prezzo? La sovranità apparteneva al popolo, che la esercitava nelle forme e nei limiti della Costituzione, pare un po’ troppo continuare su questa scia?

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.