Crolla scala del Globe Theatre, sfiorata la tragedia di studenti: “un boato poi le urla”. 10 feriti

Una quindicina di studenti, tra i 16 e i 17 anni, sono stati soccorsi dai Vigili del Fuoco di Roma ed aiutati ad uscire dal Globe Theatre, la bellissima struttura completamente in legno nel cuore di Villa Borghese, dopo che una parte della struttura, una scalinata in legno, è crollata mentre mentre i ragazzi stavano uscendo dal teatro, pieno di persone, dopo aver assistito a uno spettacelo.

Alcuni di loro sono poi stati trasportati in ospedale per le contusioni riportate dopo essere stati sono stati consegnati dai soccorritori alle cure del 118 e sono in discrete condizioni.

Dalle ore 13:30 circa, quattro squadre dei vigili del Fuoco delle Capitale sono state affluire con un’autoscala, un “carro Sollevamenti”, un “carro crolli” e un nucleo SAF, all’interno di Villa Borghese per il crollo parziale di elementi strutturali del Globe Theatre, l’affascinante immobile di disegno shakespeariano, interamente in legno, che ospita da sempre una serie di eventi teatrali sui suoi gradoni.

Sono tutt’ora in corso le operazioni di soccorso e messa in sicurezza dei vigili del Fuoco coordinati dal comandante provinciale di Roma, oltre a uomini della polizia e personale del 118 sul posto per quanto di loro competenza.

“È stata una cosa improvvisa, eravamo appena usciti quando abbiamo sentito un boato e le urla: io mi sono girato e ho visto la struttura crollare”, racconta Pietro, studente del Talete di 17 anni,  all’Adnkronos ricostruendo il  momenti del crollo al Globe Theatre.

“Questa mattina – spiega – eravamo con la classe in gita e avevamo assistito allo spettacolo Macbeth. Il teatro era pieno, non c’erano solo studenti del mio liceo ma anche di altre scuole. Tutte classi IV perché il Macbethè programma di IV. Il Globe ha tre livelli, noi eravamo in quello più basso. Alla fine dello spettacolo siamo stati i primi a uscire. Ero fuori e ho sentito il botto, poi ho visto tutti i pezzi di legno che cadevano. A crollare è stata la scala che dal terzo piano porta all’uscita: sono rimaste solo le ringhiere”.

”Ho visto persone che sono cadute a terra e alcuni feriti che zoppicavano – ha detto – Poi sono arrivate le ambulanze e i camion dei pompieri”.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.