Cosenza, successo per la quindicesima edizione del Premio Nazionale Cultura d’Impresa, promosso dall’Unsic. Calcagni premiato tra applausi e standing ovation 

COSENZA – Applausi convinti e successo per la quindicesima edizione del Premio Nazionale Cultura d’Impresa, promosso dall’Unsic (Unione Nazionale Sindacale Imprenditori e Coltivatori) di Cosenza e tenutosi domenica al Tau (Teatro Auditorium Unical) dell’Università della Calabria.

Tra i premiati Paride Leporace (Premio Cultura Impresa – Sezione Speciale “Aurora Luzzi”) e Domenico Maduli, de La C News (Premio Cultura Impresa – Comunicazione), Pietro Comito (Premio Cultura Impresa – Legalità) non hanno potuto raggiungere il Tau. Leporace, colpito da un attacco influenzale, ha comunque inviato un video in cui si è rammaricato per la forzata assenza e ha ringraziato gli organizzatori per il riconoscimento; Maduli è stato sostituito da Pierpaolo Cambareri, direttore de La C News.

Tutti presenti gli altri a cui sono stati consegnati i premi, cioè opere realizzate dai maestri Domenico Tordo e Silvio Vigliaturo (donato dal Maca): lo stesso Tordo (Premio Cultura Impresa), Fabio Gallo (Premio Cultura Impresa alla Carriera), Nicodemo Gentile, dell’associazione Penelope (Premio Cultura Impresa – Sezione Speciale Contrasto alla Violenza di Genere), Stefano Tanzillo (Premio Cultura impresa – Arte e Spettacolo), Gabriele Bafaro (Premio Cultura impresa giovani e innovazione), Carlo Calcagni (Premio Cultura Impresa – Sociale) e Gianluca Gallo, assessore all’Agricoltura della Regione Calabria (Premio Cultura Impresa – Pubblica Amministrazione).

Particolarmente toccante la testimonianza del colonnello Carlo Calcagni, che ha raccontato la sua storia e che ha emozionato tutti i presenti che si sono alzati in piedi per un lungo e caloroso applauso.
Ospiti della serata l’attrice Barbara Bruni, l’attore Francesco Antonio Conti, la ballerina e coreografa Rosanna Corso, la compagnia di danza Continuity Fluid Performers e la scuola Pad Ballet Academy.

A fine serata tutta la struttura dell’Unsic sul palco e riconoscimento ad Alex Franzisi, direttore di Assaporagionando, per il recente successo della ventunesima edizione della manifestazione espositiva che si è tenuta ad Acri a inizio mese.
La direzione artistica dell’evento è stata curata da Carlo Franzisi, presidente di Unsic Cosenza.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.