Crea sito

Coronavirus, salgono i morti: 39, mai così tanti dal 12 giugno. Ecco i contagi regione per regione

Sale il numero di morti da Covid. Il consueto bollettino sul coronavirusriferisce che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 39, 13 in più di ieri e, soprattutto, il numero più alto dal 12 giugno. Un dato che preoccupa, anche perché i contagi registrati in calo sono, come di consueto il lunedì, frutto del minor numero di tamponi effettuati nel fine settimana.

I nuovi casi sono 4.619, a fronte dei 5.456 di ieri. Sono di meno, però, anche i test:85.442 contro i 98.880. I nuovi contagiati portano a 82.764 gli attualmente positivi in Italia (3.689 in più rispetto a ieri), mentre i guariti totali sono 240.600. Il numero di guariti, però, è inferiore rispetto a quello di ieri: nelle ultime 24 ore sono stati 891; il giorno prima erano stati 1.184.

Salgono nelle ultime 24 ore anche i ricoverati in ospedale (+302) e nelleterapie intensive (+32). Al momento negli ospedali si trovano 4.821 pazienti Covid, mentre nelle rianimazioni ci sono 452 pazienti. In totale dall’inizio dell’emergenza sono stati contagiate 359.569 persone.

Nessuna regione è a tasso zero di crescita. L’incremento giornaliero maggiore si registra in Lombardia con 696 nuovi casi, seguita dalla Campaniacon 662 nuovi casi, dalla Toscana con 466, dal Piemonte con 454 e dal Laziocon 395. In Emilia Romagna i nuovi contagi sono 337; in Veneto con 328; in Sicilia 298; in Liguria 186; in Puglia 157; in Umbria 148; in Sardegna 129; in Abruzzo117; in Friuli Venezia Giulia 59; in Calabria53; nella Provincia Autonoma di Bolzano45; nelle Marche 37; in Valle d’Aosta 32; in Basilicata 11; in Molise 7; nella Provincia autonoma di Trento 2.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.